Politica

Augusta, disabili gravi non autosufficienti, avviata distribuzione voucher. Con strascichi politici

AUGUSTA – Ieri è stata ricordata dalle istituzioni di ogni livello la Giornata internazionale delle persone con disabilità, che ricorre appunto il 3 dicembre. Ad Augusta esattamente una settimana prima, lo scorso 26 novembre, il Comune ha avviato la distribuzione dei voucher per i disabili gravi non autosufficienti (ex art. 3 comma 3 della legge 104/92) per complessivi 220 mila euro. Soddisfazione è stata espressa dall’associazione “20 novembre 1989”, impegnata nella tutela dei diritti delle persone con disabilità, per tale erogazione che conclude l’iter del cosiddetto “bando disabili gravi” come da decreto presidenziale regionale 589 del 2018.

Ricordiamo che all’articolo 3 del decreto presidenziale si prevede, da parte del disabile grave, la sottoscrizione del Patto di servizio che si avvia su istanza presentata al distretto socio-sanitario competente per territorio di residenza, nonché al comma 6 si definisce come “il Patto di servizio si conforma a quanto già in uso per l’accesso alle contribuzioni discendenti dal Fondo nazionale per la non autosufficienza, assolvendo, per scelta esclusiva del disabile, alla funzione di individuare forme di assistenza a mezzo di erogazione di servizi territoriali”.

Nel 2019 in base al decreto presidenziale sopracitato della Regione siciliana bando dei disabili gravi, dove in via preventiva si è fatto un censimento di tutti gli articoli 3 comma 3 del Comune di Augusta – riferisce attraverso una nota Sebastiano Amenta, augustano vicepresidente nazionale dell’associazione – nell’estate 2019 sono state fatte le valutazioni presso l’Uvm (Unità valutativa multidimensionale) del distretto socio sanitario di Augusta dei disabili art. 3 comma 3, per attribuire i servizi specialistici con dei piani personalizzati, ma ad oggi l’attivazione dei servizi spettanti ancora non era avvenuta“.

Nelle settimane scorse – aggiunge in merito all’operato dell’amministrazione insediatasi un mese fa – ho interloquito più volte con l’assessore alle Politiche sociali Beniamino D’Augusta e l’assessore alla Famiglia Ombretta Tringali, nonché col neo sindaco Giuseppe Di Mare, per far sì che i voucher spettanti agli aventi diritto fossero elargiti celermente. Giovedì 26 novembre lo stallo è stato superato ed è iniziata l’elargizione dei voucher. Un plauso va all’amministrazione comunale e all’assessore D’Augusta, e al dirigente delle Politiche sociali dott.ssa Sebastiana Passanisi, per la sensibilità che ha mostrato nel frangente e per la solerzia nell’aver fatto sì che i servizi venissero attivati celermente per quelli che sono per i portatori di handicap, una manna dal cielo“.

Amenta coglie l’occasione per sottolineare nella nota l’importanza di “incrementare, a breve, anche le ore di Asacom (Assistenza alla comunicazione) per gli alunni diversamente abili che il sindaco Di Mare, in un incontro avvenuto nelle scorse settimane, con l’associazione “20 novembre 1989” si è impegnato a fare in seguito all’approvazione del Bilancio, tenendo conto dei Pei (Piani educativi individualizzati) forniti dall’Asp, e dei bisogni quantificati negli stessi“.

In merito alla situazione precedente all’erogazione dei voucher si sono registrate “punzecchiature” politiche social tra esponenti dell’attuale amministrazione e il M5s, alla guida del Comune fino allo scorso ottobre.

Il neo sindaco Giuseppe Di Mare aveva dichiarato a mezzo social: “Grazie all’impegno degli assessori Beniamino D’Augusta e Ombretta Tringali, all’indispensabile lavoro della dott.ssa Passanisi e di tutto il servizio Politiche sociali del Comune, da giovedì (26 novembre, ndr) abbiamo cominciato a distribuire i voucher per i servizi a favore dei disabili gravi fermi da oltre 1 anno“.

Quest’ultima annotazione non è sfuggita al meetup “Augusta 5 stelle“, attualmente rappresentato nel civico consesso da tre consiglieri (Marco Patti, Roberta Suppo e Chiara Tringali), che ha replicato: “La procedura per l’attivazione del servizio è stata complessa e scandita dai diversi adempimenti che hanno coinvolto l’ente, i destinatari, le cooperative e l’Asp, sinteticamente: raccolta delle domande presentate dall’utenza; avviso alle cooperative per la partecipazione delle stesse; informazione all’utenza sulle cooperative aderenti al servizio; scelta da parte dell’utenza delle cooperative della cui collaborazione servirsi a mezzo voucher – si legge nella nota pubblica rilanciata a mezzo social – Nessun voucher è stato, dunque, “sbloccato”. Agli assessori Tringali e D’Augusta e agli Uffici va quindi il nostro ringraziamento per avere proseguito e completato il lavoro iniziato dall’assessore Rosanna Spinitta. Al Sindaco va invece il nostro sentito invito a una comunicazione più responsabile, giacché proprio nulla giaceva nei cassetti del Comune da oltre un anno. Nessun intervento eccezionale, solo il corretto epilogo di un lavoro ben preparato da altri“.

(Foto di copertina: generica)


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto