Pubblicità elettorale

Cronaca

Augusta, fermata battuta di pesca nel porto Megarese: sequestro rete da posta e multa

AUGUSTA – Una battuta di pesca illegale nel porto Megarese è stata fermata ieri da agenti della Guardia costiera di Augusta. Sono scattati pertanto il sequestro della rete da pesca utilizzata e la sanzione amministrativa di 1.000 euro a carico del trasgressore.

Durante il controllo delle acque del compartimento marittimo di Augusta, il battello Gc A79 si è imbattuto, nei pressi dei forti Garsia e Vittoria (nella foto di repertorio in copertina), in un’imbarcazione, i cui occupanti erano “intenti nella battuta di pesca”, illecita poiché effettuata “senza averne titolo e per di più in zona vietata“.

Ai pescatori irregolari i militari hanno dapprima intimato l’alt, procedendo poi al sequestro di circa 100 metri di rete da posta (attrezzo da pesca che non può essere detenuto da coloro che, essendo privi della prevista licenza, non sono abilitati ad esercitare la pesca professionale), e a elevare la relativa sanzione amministrativa.


scuolaopenday
In alto