Politica

Augusta, forze civiche di maggioranza controreplicano all’Autorità portuale. Non si placa lo scontro

AUGUSTA – “Apprendiamo dalla stampa la replica dell’Autorità di sistema portuale di Augusta-Catania al comunicato dei sottoscritti movimenti del 20 aprile (qui l’articolo sulla presa di posizione delle forze civiche di maggioranza, ndr). Desta una certa preoccupazione che un ente così prestigioso e importante per la nostra città utilizzi una forma comunicativa di tal genere, redigendo un documento privo di firma e ricco di termini inappropriati, inopportuni e offensivi“. Inizia così la “controreplica” dei sei movimenti civici di maggioranza al comunicato di replica diramato nei giorni scorsi alla stampa locale dall’ufficio di comunicazione esterna dell’Autorità di sistema portuale (Adsp) del mare di Sicilia orientale (qui la replica dell’ente portuale, ndr).

Il nuovo documento è sottoscritto dai medesimi movimenti civici, che esprimono la maggioranza consiliare che sostiene l’amministrazione Di Mare, attraverso i rispettivi “responsabili” così riportati: Angelo Pasqua per “Attivamente”, Roberta Indelicato per “Augusta 2020”, Giuseppe Celano per “Cambiaugusta”, Domenico Intagliata per “Destinazione futuro”, Giuseppe Cassisi per “100 x Augusta”, Concetto Cannavà per “Noi per Augusta”.

Secondo i sottoscrittori, il “documento partito dagli uffici dell’Adsp riesce a scagliarsi contro tutti con una siffatta violenza verbale – si legge nella controreplica – Contro i giornalisti, a cui si chiede di dare “medesima visibilità riservata all’articolo summenzionato” e stigmatizzando come “nessun editoriale (?), nel rispetto della corretta informazione, abbia ritenuto di accertare la veridicità contattando la fonte”. Contro tutti i movimenti civici che si sono permessi di parlare di fatti riguardanti l’Adsp per informare l’opinione pubblica su quanto sta accadendo nel proprio territorio in tema di progetti e finanziamenti. Contro il Presidente uscente Annunziata e i suoi predecessori, i Segretari Generali e il personale dell’Adsp perché solo ora ed esattamente “in poco meno di due anni, dopo uno stallo di decenni, sono in corso tre opere…”“.

È palese che tutte le inesattezze che strumentalmente vengono riportate – proseguono i sei movimenti civici di maggioranza – hanno il solo scopo di difendere l’immagine di chi le ha scritte. Altresì nemmeno intendiamo confrontarci con chi sceglie sempre e solo la strada dello scontro piuttosto che quella del dialogo. Rileviamo con rammarico che dentro l’Adsp, da poco meno di due anni, qualcuno lavora poco per la città e molto per la politica che lo ha posizionato e che lo sostiene“.

Piuttosto ai lettori rammentiamo che – qui la controreplica nel merito – la convocazione della conferenza dei servizi è stata inviata dall’Adsp al comune di Augusta il 20.10.2020 ed acquisita al protocollo generale dell’ente al n° 64894; nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza non c’è nessun progetto proposto dall’Adsp per il porto di Augusta; l’unica opera prevista si trova a pagina 162 del Pnrr ed è relativa agli investimenti ferroviari di Rfi con il c.d. ultimo miglio per il collegamento con il porto di Augusta. A Rfi un sentito grazie!“.

(Nella foto di repertorio in copertina: porto Megarese)


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto