Politica

Augusta, future ripartenze, il sindaco Di Mare: “Convoco gli Stati generali della città”

AUGUSTA – Il sindaco Giuseppe Di Mare rispolvera l’idea, a mezzo social network, degli “Stati generali” della città. Lo fa in prossimità del mezzo anno dall’insediamento della sua giunta, in un contesto nazionale di incertezza sulle prossime o future ripartenze più o meno legate ai ristori locali o al Recovery fund europeo. E lo comunica impiegando le due parole inglesi “involve“, letteralmente coinvolgere, ed “evolve“, letteralmente evolversi, nell’hashtag “involvexevolve“.

In un ottica di maggior coinvolgimento, di ascolto e di dialogo continuo e costante con tutte le parti sociali e non della nostra Città – scrive il sindaco Di Mare – ho avuto l’idea di convocare nelle prossime settimane tutte le maggiori cariche politiche, associative, sindacali, istituzionali, sanitarie e sociali del tessuto territoriale per rilanciare la nostra azione amministrativa partendo dai bisogni concreti e reali che emergeranno e saranno condivisi nei vari incontri“.

L’idea di Involve for Evolve – precisa – non è solo quella di raccogliere i «cahiers de doléances» (i registri nei quali si annotavano le critiche del popolo al tempo degli Stati generali di Francia convocati dal re Luigi XVI, ndr) ma, in un’ottica di ripresa attraverso il piano “Recovery Fund” che coinvolgerà tutte le comunità locali, l’obiettivo è quello di preparare il nostro futuro attraverso una condivisione di idee, di forze e di interventi da mettere in atto in seguito all’arrivo delle risorse economiche per la ripresa“.

Nelle prossime settimane stileremo un programma dettagliato degli incontri, delle tematiche che affronteremo, dei tempi e delle realtà che saranno coinvolte – conclude – Ma sin da adesso sono disponibile a ricevere ogni suggerimento per preparare i lavori di involvexevolve gli Stati Generali per Augusta“.


In alto