Cultura

Augusta, giovanissima scrittrice augustana in “tour” per la provincia riscuote consensi

AUGUSTA – La giovanissima scrittrice augustana Noemi Failla, che ha da poco compiuto 17 anni, sta vivendo con entusiasmo e leggerezza il mini “tour” promozionale del suo primo romanzo, “Sfiorare il cielo con un dito“, pubblicato con la Carthago Edizioni quando di anni ne aveva appena 15.

Dal lancio al Salone internazionale del libro di Torino nonché al palazzo municipale di Augusta, nel maggio del 2018, si sta cimentando più recentemente con le presentazioni nei comuni della provincia. L’ultimo evento a Sortino, organizzato dal Comune tramite la biblioteca comunale “Andrea Gurciullo”, e tenuto all’istituto comprensivo “G.M. Columba”, con gli interventi della dirigente scolastica Gloriana Russitto e della bibliotecaria Maria Sequenzia. Numerosi i giovani presenti, trascinati dalle parole della scrittrice diciassettenne, incentrate sui “sogni da inseguire” e sul “non arrendersi davanti alle difficoltà che la vita ci pone“, messaggi che lancia anche nel romanzo attraverso le vicende della protagonista “alter ego” Diana McCartney.

Il romanzo è entrato negli store delle catene editoriali Feltrinelli e Mondadori. E Noemi Failla non intende fermarsi. Il 23 luglio il romanzo approderà a Canicattini Bagni, per un appuntamento nella biblioteca “Agnello”, alle ore 19, nell’ambito dell’evento “Summer edition” organizzato da Paola Cappè.

Anche qui la giovane augustana proverà a offrire ai lettori emozioni e, magari, nuovi orizzonti. “Ragazzi, lottate“, è solita ribadire Noemi Failla, “questo mondo impetuoso, a volte, ha bisogno della nostra energia e spensieratezza, ha bisogno di credere nei nostri sogni, e per quanto gli altri possano negarlo ha bisogno di noi giovani”.


inserzioni inserzioni
In alto