News

Augusta, il Rotary celebra il 50° dello sbarco sulla Luna con evento di divulgazione e osservazione astronomica

AUGUSTA – Il 50° anniversario del primo sbarco dell’Uomo sulla Luna, 20 luglio 1969, è stato al centro del primo incontro estivo del Rotary club Augusta, guidato dal nuovo direttivo presieduto dal chimico Giuseppe Tringali. L’evento celebrativo, unico in città, dal titolo “Guarda che Luna”, si è svolto venerdì sera, 19 luglio, in una villa tra Augusta e Villasmundo lontana dalle luci urbane, coinvolgendo un centinaio di partecipanti tra soci e ospiti.

L’organizzazione rotariana, in collaborazione con i due club giovanili Rotaract e Interact, rispettivamente presieduti da Paola Baio e Vanessa Strazzulla, ha invitato gli astrofili dell’associazione Codas (Centro osservazione e divulgazione astronomica Siracusa), che hanno messo a disposizione i propri sofisticati telescopi per creare un’occasione di osservazione astronomica.

La serata è stata aperta da un inquadramento storico da parte del presidente del Rotary club, Giuseppe Tringali, con la proiezione di un estratto della diretta Rai di allora sull’impresa di Neil Armstrong, rotariano e primo uomo sulla Luna, Buzz Aldrin e Michael Collins, a cui è seguito uno scambio di considerazioni con gli astrofili del Codas, con l’intervento del presidente Emanuele Schembri.

Quindi, lo spostamento in un’area allestita per l’osservazione diretta da parte dei numerosi ospiti della Luna, ovviamente, nonché di Giove e Saturno, attraverso i telescopi posizionati dagli astrofili del Codas, che nel settembre di quindici anni fa, insieme al Rotary club allora guidato da Giuseppe Pitari, regalarono agli augustani una memorabile serata di osservazione astronomica in piazza Castello.

Venerdì sera, all’evento celebrativo, hanno partecipato anche il sindaco di Augusta, Cettina Di Pietro e l’assessore all’Ecologia, Omar Pennisi.


getfluence.com
In alto