News

Augusta, la Porta spagnola si illumina d’arancione

AUGUSTA – La Porta spagnola all’ingresso dell’Isola si illumina d’arancione per celebrare, dallo scoccare della mezzanotte, la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, nella data istituzionale del 25 novembre. L’arancione si affianca al rosso, colore che ha finora contraddistinto le tradizionali iniziative in ricordo delle vittime di violenza di genere e di femminicidio.

Il centro antiviolenza “Nesea”, che ha promosso l’iniziativa nell’ambito di un più ampio programma, ha infatti aderito per la prima volta alla campagna internazionale di UN Women, ente delle Nazioni Unite, con lo slogan “Orange the world” per “l’uguaglianza di genere e l’empowerment femminile“. Il Comune ha patrocinato sia programma che evento, con l’amministrazione comunale rappresentata, in occasione dell’accensione, dal sindaco Giuseppe Di Mare e dagli assessori Ombretta Tringali e Rosario Sicari, e con il vicepresidente del consiglio comunale, Biagio Tribulato.

Hanno preso parte alla sobria cerimonia anche Rosetta e Noemi Ferraguto, rispettivamente madre e sorella di Francesca Ferraguto, l’augustana uccisa nel 2009 all’età di 21 anni dal compagno convivente, condannato con sentenza definitiva a diciotto anni di reclusione per l’omicidio e il successivo occultamento del cadavere. Presenti altresì, accanto alle socie volontarie del centro antiviolenza, rappresentanti dei club service e delle associazioni che hanno collaborato con “Nesea” alla realizzazione degli eventi di questi giorni.

La cronaca purtroppo ci mostra una realtà in cui la violenza di genere è ormai diventata una piaga sociale – riferisce l’avvocatessa Stefania D’Agostino, vicepresidente di “Nesea” – Le richieste di aiuto rispetto allo scorso anno sono aumentate del 20 per cento. E la gravità delle condotte denunciate hanno portato alla necessità di intervenire con misure cautelari più aspre. Ad Augusta nel mese di ottobre è stato apposto il primo bracciale in materia di stalking. Si tratta di un’importante conquista per il contrasto alla violenza di genere. Ed anche se è stato introdotto in Italia per reati di stalking, nel 2019 purtroppo ad Augusta ancora tale strumento di tutela non era stato attuato – aggiunge – Potenziare gli strumenti di tutela e controllo delle donne che denunciano è essenziale. I casi di femminicidio più recenti ci mostrano che qualsiasi misura cautelare che non sia la carcerazione è quasi sempre violata dall’uomo violento il quale non curante del mondo esterno e della misura restrittiva, perseguita la donna, la picchia e la uccide“.

Con grande convinzione stiamo vicini ed accanto alla associazione Nesea – afferma il sindaco Giuseppe Di Mare per affrontare il tema della parità di genere ed in particolare contro la violenza sulle donne. Le donne di Nesea rappresentano avanguardia su queste tematiche per tutta la città“.

A fornire gli strumenti per “dipingere” d’arancione la Porta spagnola è la società “Loudness” di Mauro Italia.


In alto