Politica

Augusta, per l’Hangar ipotesi centro formazione e museo del mare. Demanio pronto a consegnare anche il Castello di Brucoli

AUGUSTA – È stato firmato stamani il protocollo d’intesa tra Comune e Agenzia del Demanio, già approvato con delibera di giunta del 9 novembre (oggetto di un nostro articolo di approfondimento, ndr), per la futura fruizione dal pubblico dell’Hangar per dirigibili (nella foto di repertorio in copertina) e del Castello aragonese di Brucoli. Parte oggi la conta dei tre mesi entro i quali il Comune dovrà presentare i documenti necessari per l’avvio dell’iter con cui il Demanio statale affiderà i due beni monumentali in concessione all’ente locale.

A sottoscrivere l’intesa sono stati Michele Baronti, vicedirettore dell’Agenzia del Demanio, e il sindaco Giuseppe Di Mare, alla presenza dell’assessore alla Cultura, Giuseppe Carrabino e del dirigente dell’ufficio Urbanistica, Massimo Sulano (vedi foto all’interno).

Se da un lato ci gratifica questo importante risultato – dichiara il sindaco Di Mare in una nota stampa a margine – dall’altro ci pone dinanzi a specifiche responsabilità finalizzate a tenere alta l’attenzione nell’individuazione di tutti quei bandi che ci permettano di concorrere in partenariato con soggetti istituzionali e aziende private per la migliore valorizzazione dei beni“.

Non posso non ringraziare il geom. Marco Palazzotto, funzionario dell’Agenzia del Demanio, che è stato punto di riferimento e interlocutore attento e puntuale nel condurre tutto il procedimento. Grazie al suo assiduo sostegno abbiamo oggi potuto coronare questo ambizioso progetto“, aggiunge l’assessore Carrabino.

È l’assessore alla Cultura a ribadire un’ipotesi di destinazione, precedentemente espressa, per l’Hangar per dirigibili e il suo Parco: “Abbiamo già partecipato ad un bando con i Dipartimenti di matematica e informatica ed il Dipartimento di ingegneria elettrica elettronica ed Informatica dell’Università degli studi di Catania per la creazione di un “Centro ricerche e trasferimento tecnologico sull’intelligenza artificiale”. Un bando che si inserisce nell’ambito tematico Pnrr: transizione digitale, intelligenza artificiale, robotica e aerospazio. Non lasceremo nulla di intentato, Augusta merita il meglio. Nell’Hangar vorremmo creare un polo culturale multidisciplinare con uno spazio museale, centro di formazione e la creazione di un grande parco della memoria che custodisca i “segni” della cultura del mare, anche in sinergia con la Marina militare e l’Autorità di sistema portuale”.

Come avevamo già anticipato nell’articolo sull’approvazione del protocollo d’intesa, la sottoscrizione odierna, se da un lato impegna il Comune per progetti concreti, dall’altro permette all’Agenzia del Demanio di procedere, ai sensi del Regolamento del Dpr n. 296/2005, alla “consegna anticipata e provvisoria in attesa della stipula della concessione nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano gli immobili”.


In alto