Cronaca

Augusta, maltempo, crollo a Torre Avalos: collassa porzione del muro di cinta

AUGUSTA – La ritirata del ciclone “Apollo” ha lasciato segni tangibili dei danni arrecati non solo sulle strade della città, ma anche su Torre Avalos, una delle fortificazioni cinquecentesche simbolo che si staglia sul mare dinanzi all’estremità meridionale dell’Isola. A rilevarlo uno scatto inequivocabile, che ieri ha fatto il giro dei social: è crollata una rilevante porzione del muro perimetrale (vedi comparazione foto in copertina tra settembre 2017, a sinistra, e ieri, a destra).

Le intense precipitazioni piovose e le forti mareggiate dei giorni scorsi hanno dato il colpo di grazia a una parte del paramento rivolto a sud, che presentava già un vistoso aggrottamento, segnalato nel 2017, tra le diverse criticità, dalla sezione cittadina dell’associazione “Italia nostra”. È la Marina militare ad avere competenza per la vigilanza, mentre le opere di manutenzione spetterebbero alla Soprintendenza dei Beni culturali di Siracusa.

Il lato interessato è quello prospiciente l’ingresso del porto della città e quindi meno protetto dai frangiflutti – conferma l’ufficio stampa di Marisicilia – Le forti mareggiate unite alle precipitazioni meteoriche di lunga durata ed eccezionale intensità, che hanno interessato per diversi giorni la zona, hanno provocato un improvviso e imprevedibile indebolimento del rivestimento di conci causando un parziale collasso del muro“.

Il personale tecnico della Marina militare in coordinamento con la Sovrintendenza di Siracusa effettuerà nei prossimi giorni una analisi tecnica del danno al fine di valutare la messa in sicurezza della struttura –  si rende noto – Già dal 2019 la Marina militare, in collaborazione con la facoltà di architettura di Catania (sezione distaccata di Siracusa), ha avviato un iter progettuale per il restauro del monumento“.

Il monumento deve il nome a Ferdinando d’Avalos, marchese di Pescara, viceré di Sicilia dal 1568 al 1571, che ne volle la costruzione, negli anni in cui vennero eretti i forti Garcia e Vittoria, quest’ultimo restaurato e tornato fruibile dal pubblico in tempi recenti. Nel 1693 un terremoto danneggiò la torre e distrusse la lanterna, ma fu subito ricostruita la torre e la lanterna ripristinata. Torre Avalos è infine passata sotto la giurisdizione del Demanio.


In alto