Eventi

Augusta, mobilitazione di associazionismo e famiglie per i diritti degli studenti con disabilità

AUGUSTA – È stata indetta per domattina, venerdì 13 settembre, alle ore 9 in piazza Duomo (nella foto di repertorio in copertina) una mobilitazione generale “per rivendicare con forza e determinazione, ancora una volta, di diritti delle persone con disabilità, delle famiglie, degli operatori sociali“. Lo si legge in una nota dell’associazione “20 novembre 1989”, che vede vicepresidente nazionale l’augustano Sebastiano Amenta, associazione aderente alla First (Federazione italiana rete sostegno e tutela diritti delle persone con disabilità, già “Rete dei 65 movimenti”).

L’invito a partecipare è esteso a “persone con disabilità e familiari, associazioni di famiglie, associazioni di operatori, operatori sociali, organizzazioni sindacali (tutte nessuna esclusa), rappresentanti delle forze politiche (tutti nessuno escluso), associazioni della società civile, rappresentanti della scuola e dell’università, rappresentanti religiosi“.

A indurre l’associazione alla convocazione di una manifestazione è stato il mancato avvio da parte del Comune dei servizi di assistenza igienico-personale e Asacom (assistente all’autonomia e alla comunicazione) agli studenti diversamente abili degli istituti comprensivi, di competenza comunale, nonostante da oggi l’anno scolastico sia ufficialmente iniziato per tutte le scuole cittadine.

Forse partiranno i primi di ottobre, forse“, si legge nella nota, ma su questi servizi essenziali i promotori della mobilitazione fanno sapere di non essere “più disposti a sopportare e tollerare che i bambini con disabilità siano ancora una volta discriminati pesantemente, costretti a pagare colpe non loro“.


inserzioni inserzioni
In alto