Politica

Augusta, Museo della Piazzaforte, incontro tra direttore e neo assessore. “Ripartire dall’orgoglio dell’identità”

AUGUSTA – Stamani al palazzo municipale, ove al piano terra ha sede da diversi anni il Museo della Piazzaforte, si è tenuto il primo incontro ufficiale tra il neo assessore alla Cultura, Giuseppe Carrabino e il direttore dell’istituzione museale del Comune, Antonello Forestiere.

Si ricorda che il Museo della Piazzaforte con i suoi attuali settecento pezzi, al di fuori dei periodi di chiusura imposti dalle misure governative per la pandemia di Covid-19, è stato aperto al pubblico ogni sabato mattina, servizio assicurato a titolo di volontariato dal direttore con l’ausilio del comitato di direzione, tutti selezionati con apposito bando comunale nel settembre 2017.

L’amministrazione comunale presieduta dal sindaco Giuseppe Di Mare intende promuovere un modello di sviluppo anche attraverso una gestione coordinata delle istituzioni culturali della città con particolare attenzione alle realtà museali che meritano la necessaria attenzione – fa sapere Carrabino Ripartire dall’orgoglio dell’identità facendo leva sulla storia e la tradizione locale. Una storia che si esprime nella raccolta del Museo della Piazzaforte con testimonianze che illustrano dalla fondazione della città ai giorni nostri“.

Con il direttore Forestiere abbiamo discusso delle difficoltà ordinarie di gestione, degli spazi museali ricavati al piano terra del Palazzo di Città e delle aree di pertinenza che ad oggi ospitano alcuni pezzi della raccolta museale. Non di meno è stata affrontata la questione relativa a quella parte di collezione temporaneamente ospitata presso il Museo delle Ciminiere a Catania – aggiunge l’assessore alla Cultura – Anche se l’attuale situazione di restrizioni dovute alla pandemia non permette una pianificazione delle attività aperte al pubblico, abbiamo tuttavia discusso di quelle iniziative che nei prossimi mesi vedranno l’amministrazione sostenere un programma finalizzato a far conoscere la struttura museale con specifici incontri rivolti anche al mondo della scuola“.

A nome di tutto il team del Museo, comitato di direzione e collaboratori – riferisce l’avvocato Forestiere ringrazio il sindaco, l’assessore alla cultura e quanti sosterranno la nostra attività al servizio non solo della comunità locale. Il Museo è annualmente meta di visitatori che giungono anche dall’estero per ammirare le nostre collezioni. Stiamo lavorando per l’identificazione di alcuni siti del territorio legati a vicende storiche e ad alcuni personaggi che si sono distinti onorando il nome della città. Con questo progetto intendiamo creare un itinerario di ampio respiro che superi i confini locali grazie anche al supporto dell’associazionismo di settore“.

Esprimiamo la nostra gratitudine al direttore Forestiere e a tutti i suoi collaboratori per la preziosa opera di volontariato – sottolinea l’assessore Carrabino – che ha permesso alla città di vantare uno scrigno di grande interesse storico e militare. In questo Museo è custodito un patrimonio di grande interesse storico e militare. Nell’ottica di una fruizione sempre più ampia dei luoghi della cultura lavoreremo per assicurare una regolare apertura del Museo anche in relazione alle esigenze delle istituzioni scolastiche e dei visitatori“.

Il Museo della Piazzaforte si arricchirà, venerdì 13 novembre, di due nuovi pezzi pregiati, segnatamente due petriere da braga, che il comandante marittimo Sicilia, contrammiraglio Andrea Cottini, cederà al Comune di Augusta rappresentato dal sindaco Giuseppe Di Mare, a conclusione di un lavoro di preparazione logistica avviato lo scorso anno dal locale Rotary club.


In alto