Cronaca

Augusta, nel porto una tendostruttura per i migranti di mille metri quadri. Oggi sbarco da nave Sirio

AUGUSTA – Nuova ondata migratoria, con operazioni di soccorso in mare da parte di unità navali militari (Guardia costiera, Guardia di finanza, Marina militare) e sbarchi che ancora una volta coinvolgono il porto commerciale di Augusta. Arriverà questo sabato pomeriggio, intorno alle 18,30, nave Sirio della Marina militare per lo sbarco di 379 migranti, che saranno accolti nella tendostruttura di recente realizzazione.

Una nuova tendopoli (che richiama alla memoria quella del quinquennio 2014-2018) di area pari a mille metri quadri, con brandine e sistema di climatizzazione, allestita il mese scorso dalla Prefettura di Siracusa “al fine di garantire misure di accoglienza adeguate alla tutela della salute e sicurezza dei migranti“. Lo spazio sulla banchina commerciale è stato concesso, a fine gennaio, dall’Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia orientale all’ufficio territoriale del governo, in aggiunta all’area di 714 metri quadri già impiegata per lo svolgimento degli adempimenti di competenza di Prefettura, Questura, Usmaf e Asp, per complessivi 1.714 metri quadri destinati all’accoglienza migranti.

In più, per l’erogazione dei “servizi di prima assistenza” ai migranti da accogliere nella tendostruttura, la Prefettura ha incassato la disponibilità del sindaco di Augusta, Giuseppe Di Mare, ad “assicurare adeguato supporto alla predetta attività, mediante il personale afferente alle locali associazioni di volontariato“, stipulando pertanto apposita convenzione di un anno con l’ente locale, previo nulla osta del Viminale.

Secondo lo schema di convenzione, approvato con delibera di giunta comunale del 23 febbraio scorso, ai volontari spetterà il rimborso spese delle sole spese vive (pasti e carburante) attestate dal Comune, mentre quest’ultimo riceverà il rimborso delle spese rendicontate attraverso i fondi che verranno assegnati dal Ministero dell’Interno sul pertinente capitolo di bilancio per l’anno corrente.

Oggi il nuovo sistema dell’accoglienza al porto commerciale di Augusta sarà quindi messo alla prova dello sbarco di 379 migranti, trasbordati ieri da barconi in difficoltà per il mare forza sei su due motovedette Sar della Guardia costiera, a circa 100 miglia a sud-est di Roccella Ionica (Reggio Calabria), e poi trasferiti a bordo della nave Sirio della Marina militare che sta arrivando al porto Megarese.

(Nella foto di copertina, fermo immagine dal servizio odierno del Tgr Rai: tendostruttura sulla banchina commerciale del porto di Augusta)


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto