Cronaca

Augusta, panineria sanzionata per 5 mila euro, precisazioni del legale del commerciante

AUGUSTA – La scorso 13 luglio è stata data notizia delle sanzioni amministrative, per 5 mila euro complessivi, elevate a carico di una panineria nel territorio comunale. Interviene sulla vicenda l’avvocato Beniamino D’Augusta, su mandato del titolare della panineria, suo assistito.

Riferisce che l’attività commerciale, a seguito dei controlli amministrativi effettuati da Polizia di Stato, Polizia municipale e Asp lo scorso 10 luglio, sarebbe stata sanzionata in particolare per il mancato rinnovo della Scia (Segnalazione certificata di inizio attività), a cui il titolare avrebbe comunque adempiuto qualche giorno dopo.

Ma, diversamente da quanto era stato reso noto alla stampa attraverso il relativo comunicato ufficiale, il commerciante, secondo l’avvocato, non avrebbe ricevuto alcuna contestazione in merito a presunte carenze igienico-sanitarie né alla tracciabilità degli alimenti. “Dalla relazione ufficiale redatta dal Dipartimento di prevenzione Medico – Servizio igiene degli alimenti e nutrizione – scrive l’avvocato D’Augusta – risulta che “le materie prime sono correttamente stoccate ed esposte nei banchi frigoriferi disposti all’interno del mezzo”; “il mezzo si presenta in buone condizioni igieniche”; “vengono esibiti i documenti di accompagnamento delle materie prime in base ai quali è possibile verificare la tracciabilità degli stessi”“.

Quanto all’attrazione gonfiabile sequestrata, poiché ritenuta dagli agenti intervenuti “non in regola con le norme di sicurezza”, apparterrebbe a un soggetto terzo e non al titolare della panineria.

(Foto di copertina: generica)


getfluence.com
In alto