Cronaca

Augusta, pescatore denunciato per tentato omicidio e resistenza dalla Guardia costiera

AUGUSTA – Un pescatore di frodo, sorpreso a pescare nelle acque antistanti all’imboccatura del porto Megarese (nella foto di copertina la diga foranea, ndr), è stato denunciato dalla Guardia costiera all’Autorità giudiziaria competente per le ipotesi di reato di tentato omicidio, “aggravato perché perpetrato nei confronti di un pubblico ufficiale“, e di resistenza a pubblico ufficiale, “per non aver ottemperato all’alt imposto dagli agenti della Guardia costiera, essendosi dato alla fuga“.

L’episodio contestato risale a stamani quando una motovedetta della Capitaneria di porto – Guardia costiera di Augusta ha intercettato l’uomo a bordo di un’imbarcazione da diporto, mentre era “intento a calare in mare, in zona vietata, una rete da posta, attrezzo non consentito per i pescatori non professionali, non muniti di licenza“.

Secondo quanto reso noto dalla Capitaneria di porto, all’intimazione dell’alt da parte dei militari, il pescatore avrebbe inveito nei confronti degli agenti della Guardia costiera scagliando una fiocina “a mano” contro di loro. Si sarebbe poi sottratto al controllo dandosi alla fuga, inseguito dalla motovedetta.

Arrivato a terra, è stato successivamente identificato da una pattuglia terrestre della Guardia costiera e da una volante dei carabinieri, nel mentre allertate dalla sala operativa della Capitaneria di porto, poi accompagnato alla sede di quest’ultima, dove è stata formalizzata la denuncia a suo carico. Inoltre, il pescatore di frodo è destinatario di una sanzione amministrativa pari a circa 2.000 euro per pesca in zona vietata, con attrezzi non consentiti, e la rete è stata pertanto sequestrata.

Rimane sempre alta l’attenzione della Capitaneria di porto – Guardia costiera di Augusta, prestata per mezzo di una continua attività di vigilanza, mirata al contrasto delle condotte illecite, ed a tutela dell’ambiente – ribadisce nel comunicato la Capitaneria di porto di Augusta – Tale attività si pone come obiettivo primario la salvaguardia dell’ecosistema marino che, soprattutto in prossimità della costa, risente pesantemente degli effetti di attività praticate in maniera irriguardosa delle norme, e soprattutto potenzialmente pericolose per la collettività, quando esercitate in porto“.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto