Cronaca

Augusta, rissa con triplice accoltellamento alle porte della città. Aggiornamenti sulle indagini

AUGUSTA – Ha destato clamore la notizia di accoltellamenti nei pressi della stazione di servizio Lukoil tra la statale 193 e la provinciale 3, in prossimità dell’ingresso di Augusta (nella foto di copertina). Il fatto di sangue, dai contorni tuttora oggetto di serrate indagini, è avvenuto nel pomeriggio di ieri intorno alle 16.

Risultano tre soggetti accoltellati di nazionalità albanese, e per uno di essi, ferito gravemente all’addome, si è reso necessario l’intervento dell’elisoccorso. Gli altri due sono stati soccorsi dai sanitari del 118 e trasportati in autoambulanza all’ospedale “Muscatello“. Come si apprende oggi, il ferito più grave, ricoverato al “Cannizzaro” di Catania, non è in pericolo di vita.

Sono al lavoro da ieri gli investigatori del commissariato di pubblica sicurezza, guidato dal dirigente Marco Naccarato, per far luce su alcuni aspetti non ancora definiti, a partire dal possibile movente. Inoltre, attraverso le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona, starebbero cercando di identificare almeno altri due soggetti partecipanti alla rissa osservata da diversi passanti.

Non sono ancora stati contestati reati ai soggetti coinvolti. Gli inquirenti sarebbero in attesa del referto del “Cannizzaro” per valutare se contestare il tentato omicidio o le lesioni volontarie aggravate agli autori degli accoltellamenti, oltre alla rissa aggravata.


In alto