Cronaca

Augusta, sbarcano 382 migranti da nave-quarantena “La Suprema”: respingimenti per oltre la metà

AUGUSTA – Nuovo exploit di sbarchi autonomi di migranti a Lampedusa (1.600 solo nei primi due giorni di novembre), complici le favorevoli condizioni meteo marine, e si registra pertanto un nuovo viavai di navi-quarantena nel porto Megarese.

Tra giovedì e venerdì sono sbarcati dalla nave-quarantena “La Suprema” al porto commerciale di Augusta 382 migranti che hanno ultimato il periodo di quarantena e sono risultati negativi al secondo tampone.

Si apprende dalla Questura, la quale coordina tutte le forze di polizia presenti agli sbarchi, che agenti della Polizia di Stato hanno eseguito 201 provvedimenti di respingimento emessi dal questore nei confronti dei migranti cosiddetti economici e, pertanto, “irregolari” in Italia. Di questi irregolari, 134 sono stati trasferiti e trattenuti nei Centri per il rimpatrio (Cpr) dislocati sul territorio nazionale, per essere successivamente rimpatriati al Paese di origine, mentre per gli altri 67 è stato adottato il provvedimento di lasciare il territorio nazionale.

Per i restanti 181 migranti che quindi hanno diritto a richiedere l’asilo politico, sui 382 sbarcati, il prefetto di Siracusa, di concerto con il dipartimento Libertà civili e delle Immigrazioni del Viminale, ha disposto che siano ospitati in idonee strutture di accoglienza.

inserzioni

Sul maxi traghetto “La Suprema”, noleggiato dallo scorso 22 ottobre da parte del ministero dell’Interno, c’erano all’arrivo ad Augusta 861 migranti. La nave ha lasciato la banchina ieri sera per raggiungere Lampedusa stamani e far salire a bordo ulteriori migranti, al fine di alleggerire la pressione nelle strutture dell’isola.

Intanto nella notte ha preso il posto de “La Suprema”, al pontile ro-ro del porto Megarese, la nave-quarantena “Gnv Allegra” (vedi foto di copertina), proveniente dal porto di Messina, presumibilmente per scalo tecnico.


archeoclubmegarahyblaea
In alto