News

Augusta, si insedia la consulta comunale per i disabili. Amenta eletto presidente

AUGUSTA – Si è insediata ieri l’altro al palazzo municipale la “consulta per i disabili” del Comune di Augusta. Questa la denominazione dell’organismo consultivo settoriale a carattere permanente, così come istituito dall’articolo 53 dello Statuto comunale. Eletto presidente Sebastiano Amenta, facente parte della consulta nella qualità di vicepresidente nazionale dell’associazione “20 novembre 1989” nonché garante della First (Federazione italiana rete sostegno e tutela dei diritti delle persone con disabilità).

Alla presenza dei vertici comunali, si sono riunite le associazioni che si occupano di disabilità nel territorio: oltre alla suddetta associazione “20 novembre 1989”, l’Asd Il Faro onlus rappresentata dal presidente Giovanni Spadaro, l’Asd Nuova “Augusta sport disabili” rappresentata dal responsabile tecnico Sebastiano Mazziotta, la società cooperativa sociale onlus “L’albero” di Priolo con il vicepresidente Massimiliano Salamone, l’associazione “Itinera” rappresentata dalla dott.ssa Annarita Carlotta, la cooperativa Crass rappresentata dalla dott.ssa Carmen Malerba.

Sono stati eletti all’unanimità dei presenti tre componenti del direttivo: Sebastiano Amenta quale presidente, Carmen Malerba vicepresidente e segretario Annarita Carlotta.

Presenti per il Comune di Augusta, il sindaco Giuseppe Di Mare, il vicesindaco con delega alle Politiche sociali Beniamino D’Augusta, l’assessore alle Politiche familiari Ombretta Tringali, il presidente della Terza commissione consiliare Paolo Trigilio, la dirigente dell’Ottavo settore Sebastiana Passanisi e Natascia Gandolfo, impiegata dell’ufficio delle Politiche sociali.

La consulta ha lo scopo di promuovere la qualità di vita dei cittadini con disabilità in collaborazione con l’amministrazione comunale, attraverso iniziative volte alla rimozione delle barriere fisiche, mentali, culturali e sociali che impediscono l’uguaglianza dei diritti e il miglioramento dei servizi in favore dei disabili – si legge nella nota dell’amministrazione – La consulta si prefigge, tra l’altro, di sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sulle tematiche della solidarietà e della disabilità per un miglioramento della qualità della comunicazione e informazione in materia dei diritti dei cittadini disabili“.

Il neo presidente della consulta comunale per i disabili, Sebastiano Amenta aveva proprio nei giorni scorsi incontrato nuovamente il sindaco Di Mare per “discutere di tematiche riguardanti la disabilità“, come faceva sapere attraverso una nota del 26 aprile. In quell’occasione riferiva di aver appreso che “a breve nell’aula consiliare sarà approvato, inoltre (oltre al Peba, il Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche, ndr), il regolamento relativo alla figura del garante della disabilità e subito dopo avverrà la nomina dello stesso“.

Amenta sottolineava, esprimendo ottimismo, che “urge ancora adeguare le ore di assistenza specialistica Asacom in base ai Pei (Piani educativi individuali) degli alunni diversamente abili, con l’auspicio che il prossimo anno scolastico tutto ciò avvenga senza ricorrere a ricorsi giudiziari“.


In alto