News

Augusta, sospeso fino a fine anno il pagamento dell’occupazione suolo pubblico per le attività

AUGUSTA – L’amministrazione comunale sospende fino al 31 dicembre 2022 i pagamenti per le occupazioni di suolo pubblico da parte di imprese di pubblico esercizio e di titolari di concessioni o autorizzazioni concernenti l’utilizzazione del suolo pubblico per l’esercizio del commercio. Questo il contenuto di una delibera di giunta del 16 maggio.

Con i passati decreti Ristori e Sostegni e infine con la legge di bilancio 2022, i governi centrali avvicendatisi avevano esonerato dal pagamento del canone unico, tra l’1 gennaio 2021 e il 31 marzo 2022 (fine dello stato di emergenza), le aziende di pubblico esercizio e i titolari di concessione o di autorizzazione di suolo pubblico. Quindi l’ultima legge di bilancio, in particolare, ha istituito un fondo di ristoro ai Comuni per le minori entrate nell’anno in corso derivanti proprio dall’esonero.

Nella delibera di giunta del 16 maggio si motiva la proroga di fatto della sospensione ad Augusta dall’1 aprile scorso a fine anno, come concesso anche dal regolamento comunale inerente (nei casi di “gravi calamità naturali, epidemie, pandemie ed altri eventi di natura straordinaria ed eccezionale”), sottolineando le “criticità sofferte dalle attività commerciali conseguenti alla pandemia ed alla crisi economica ed energetica”, “al fine di promuovere interventi dedicati a supporto del tessuto economico locale e promuovere l’azione di sostegno e di rilancio al settore commerciale”.

Soddisfazione viene espressa congiuntamente dal sindaco Giuseppe Di Mare e dall’assessore al Suap, Tania Patania: “Se anche la fine dello stato di emergenza sanitaria poteva suggerire altri percorsi, la nostra amministrazione con grande convinzione ha scelto di stare accanto ai commercianti ritenendo questa proroga un atto doveroso nei loro confronti e della nostra città“.

La nostra economia locale ha bisogno di essere sostenuta e rilanciata, siamo dalla parte dei nostri imprenditori – continuano Di Mare e Patania – Questa amministrazione continuerà sempre ad agire, anche attraverso l’incessante lavoro degli uffici del personale del Suap che non lesina energie per portare avanti un lavoro importante e notevole, a sostegno e nell’interesse di tutte le attività produttive“.

È compito di questo assessorato – aggiunge l’assessore Patania – adoperarsi affinché le scelte adottate mirino sempre alla tutela ed all’aiuto dei nostri commercianti, che attraverso i lori sforzi non hanno mai cessato di essere al servizio dei cittadini, soprattutto in un momento così difficile“.


In alto