News

Augusta, sperimentazione Ruiz-Enel, per 15 neodiplomati contratto di apprendistato professionalizzante

AUGUSTA – Tra i neo diplomati di quest’anno scolastico all’Istituto superiore “Arangio Ruiz”, ci sono quindici studenti della classe 5ª Enel che risultano i primi a diplomarsi in Sicilia orientale a conclusione di un percorso biennale di formazione in apprendistato con Enel. Si tratta del programma nato dalla collaborazione tra il Miur, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e l’Enel per studenti del quarto e quinto anno degli istituti tecnici a indirizzo tecnologico, che ha coinvolto proprio la scuola di via Catania.

I quindici ragazzi del “Ruiz” sono stati assunti durante il quarto anno di studi dal Gruppo Enel con un contratto di apprendistato duale di alta formazione e ricerca e hanno alternato alla frequenza scolastica anche un giorno di formazione tecnico-professionale in azienda presso la sede di E-distribuzione di Augusta, in contrada Cozzo Filonero. Durante il periodo estivo, gli studenti-apprendisti sono stati presenti in azienda dal lunedì al venerdì, per complessive 38 ore settimanali, con il cosiddetto “training on the job”, affiancando le squadre operative e applicando concretamente le nozioni apprese durante l’anno scolastico. Inoltre gli studenti sono stati retribuiti come lavoratori in apprendistato a tutti gli effetti, anche dal punto di vista sanitario, assicurativo e previdenziale. Gli alunni sono stati seguiti da un tutor scolastico del “Ruiz”, il docente Angelo Santacroce, e dai tutor aziendali, segnatamente Tommaso Scimone, Sara Guarneri, Miriam Alessi e Massimo Zangrando, quest’ultimo responsabile E-distribuzione per le province di Siracusa e Ragusa, cui è subentrato Felice Sallustio.

Nonostante due anni difficili per la pandemia di Covid-19, gli studenti del “Ruiz”, quattordici uomini e una donna, si sono diplomati con risultati eccellenti con in più la consapevolezza di avere un contratto di lavoro in tasca: tra di loro, uno studente ha conseguito la votazione di 100 con lode, mentre in cinque hanno ottenuto la votazione di 100. Conquistato il primo step, il diploma di maturità tecnica a indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica, adesso è iniziata per loro la seconda fase di apprendistato professionalizzante della durata di 13 mesi in azienda: andranno a rinforzare la squadra del personale operativo di E-distribuzione in Sicilia, per giungere a un rapporto di lavoro a tempo.

La dirigente scolastica del “Ruiz”, Maria Concetta Castorina in una nota della scuola ringrazia l’azienda italiana, “in modo particolare il referente del percorso di apprendistato, Girolamo Mineo, responsabile personale Enel per Lazio e Sicilia“. “Il Ruiz – sottolinea Castorina – ha avuto l’onore di essere stato scelto per realizzare questo innovativo percorso sperimentale che porterà all’inserimento immediato dei 15 neodiplomati nel mondo del lavoro. La nostra scuola si caratterizza, infatti, per una didattica innovativa ed offre sia una buona formazione per il mondo del lavoro che per l’università. Ci auguriamo che questo modello di apprendistato sperimentato con Enel possa continuare in futuro per realizzare un’introduzione sempre più motivata e qualificata degli studenti nel mondo del lavoro“.

Soddisfatto anche Angelo Santacroce, tutor scolastico del progetto: “Avere 15 neodiplomati subito assunti è un risultato eccezionale. La forza del progetto di apprendistato duale promosso da Enel sta nell’aver selezionato i ragazzi collaborando fattivamente con la scuola, al fine di dare vita ad un percorso dai contenuti più aderenti alle esigenze aziendali e produttive, caratterizzato da competenze immediatamente spendibili nel mercato del lavoro. I risultati ottenuti, la crescita umana e tecnica degli allievi sono stati la dimostrazione della bontà del lavoro svolto in questi due anni dal Ruiz e da E-distribuzione“.

Ma qual è stato l’effetto che la sperimentazione ha avuto sugli ormai ex studenti? A rispondere è Daniele Pistollato, centista della classe Enel del “Ruiz”: “L’esperienza di apprendistato in alternanza con Enel mi ha fatto crescere, influendo positivamente sulla mia motivazione e sul senso di responsabilità anche nell’affrontare il percorso scolastico. Ci siamo formati scolasticamente e professionalmente e per questo dobbiamo dire grazie all’impegno dei nostri tutor scolastici e aziendale e dei nostri docenti, che hanno davvero messo insieme teoria e pratica. Non è stato facile organizzarci, abbiamo dovuto studiare e pensare al lavoro. Ma alla fine siamo riusciti a superare tutte le difficoltà, dovute anche alla pandemia, con successo. Sarebbe bello se la formazione in apprendistato duale diventasse una realtà per tutti gli istituti tecnici“.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2022 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Salvatore Pappalardo
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2022 La Gazzetta Augustana.it

In alto