Eventi

Augusta, la giornalista italo-siriana Asmae Dachan l’1 agosto al palazzo di città

AUGUSTA – Spazio all’impegno civile nel cartellone comunale “Augusta d’estate“, quando nel pomeriggio (ore 18,30) di lunedì 1 agosto interverrà nel salone di rappresentanza del palazzo di città la giornalista e poetessa italo-siriana Asmae Dachan. La partecipazione è prevista nell’ambito della nuova edizione di “Amore festival“, organizzato dall’associazione palermitana “Mete onlus” presieduta da Giorgia Butera.

Il festival si svolgerà in due fasi, con il panel pomeridiano al palazzo di città dal titolo “No armed conflict. Educazione ai diritti umani, alla pace ed alla democrazia”, condotto dalla presidente del sodalizio, e con uno spettacolo teatrale in piazza Castello, ai giardini pubblici (ore 21), dal titolo “Oltre il velo”, di e con Preziosa Salatino, attrice di origini cosentine trapiantata a Palermo.

Per quanto attiene alla conferenza, sarà quindi relatrice d’eccezione Asmaed Dachan (nella foto di copertina), esperta di Medio Oriente, Siria, Islam, dialogo interreligioso, immigrazione e terrorismo internazionale, iscritta all’Ordine dei giornalisti delle Marche e collaboratrice di diverse testate nazionali, tra cui Avvenire, Confronti, Panorama, L’Espresso, Venerdì di Repubblica, The Post Internazionale. Vive e lavora nella Marche, da quest’anno docente a contratto di Arabo multimediale all’Università degli studi di Macerata. In occasione della Festa della Repubblica del 2019, è stata insignita del titolo di Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica italiana.

Per l’organizzatrice del festival, la presidente di “Mete onlus”, Giorgia Butera, si tratta di un ritorno ormai periodico ad Augusta, dove si fece conoscere diversi anni fa con il progetto “Sono bambina, non una sposa”. È sociologa della comunicazione, scrittrice e advocacy, palermitana di origine ma vive tra Milano e Sanaa (Yemen), ed è impegnata sul fronte dei migranti e dei diritti umani.


In alto