Cronaca

Augusta, tragedia in autostrada, corale partecipazione agli addii a Peppe e Gabriel

AUGUSTA – Nonostante il caldo opprimente, corale è stata la partecipazione, soprattutto dei giovani, ai funerali celebrati ieri pomeriggio di Peppe Armenio e Gabriel Fazio, vittime della tragedia stradale accaduta la notte fra venerdì e sabato, sull’autostrada Siracusa-Catania all’uscita di una delle tante gallerie che bisogna attraversare.

Erano circa le 2 di notte quando il presunto conducente della Bmw serie 4, il trentenne A.G., ha perso il controllo del mezzo finendo contro un guardrail in prossimità della galleria Filippella, attivando, attraverso il Gps, l’allarme per il soccorso stradale. Non c’è stato nulla da fare, purtroppo, per i due passeggeri, che fino a pochi istanti prima erano allegri, come testimonia un video pubblicato da loro su un social network caro ai più giovani, divenuto virale dopo la notizia della tragedia. Il trentenne è stato trasportato all’ospedale “Muscatello” di Augusta, dove è stato ricoverato con prognosi riservata.

Il sindaco Giuseppe Di Mare ha subito proclamato il lutto cittadino per il giorno delle esequie, interpretando lo sgomento e il cordoglio della cittadinanza per questa tragedia. I funerali di ieri sono stati celebrati in due chiese diverse e a distanza di un’ora l’uno dall’altro per consentire agli amici dei ragazzi di partecipare al lutto della famiglia del diciannovenne Armenio in chiesa Madre e del ventunenne Fazio a Santa Lucia (vedi collage di copertina). Un amico dei due, il trentenne baritono Marco Zàrbano, ha voluto far sentire la sua commozione attraverso il canto durante la liturgia funebre.

Giorgio Càsole


In alto