Pubblicità elettorale

Elezioni amministrative 2020

Augusta, verso le amministrative, Azione si mette al “centro” del centrosinistra e apre a candidatura Carrubba

AUGUSTA – Sabato 18 gennaio, sala “Monna Lisa” dello storico palazzo Zuppello di via Epicarmo: conferenza-stampa, aperta al pubblico, per la presentazione di un nuovo soggetto politico dell’area di centro-sinistra, “Azione“, propaggine locale della formazione nazionale fondata da Carlo Calenda, già ministro dello Sviluppo economico nei governi Renzi e Gentiloni, fuoriuscito dal Pd, a cui s’era iscritto dopo l’esperienza ministeriale (che seguiva il debutto politico con la “Scelta civica” montiana) e nelle cui fila è stato eletto al Parlamento europeo.

A presentare la nuova formazione partitica, affiancato dal sindaco di Siracusa e coordinatore regionale di “Azione”, Francesco Italia, è stato il coordinatore locale Giovanni Bonnici, che ricopriva lo stesso ruolo nell’associazione politico-culturale “Facciamo squadra”, nata per ricostituire “il tessuto sociale che ad Augusta sta venendo meno”, per usare le parole di Bonnici. Ha sottolineato come “moltissimi negozi siano chiusi, molte case disabitate: indicatori di un declino, di un abbandono che è necessario fermare, puntando su tre parole-chiave: salute, lavoro, cultura“.

Secondo Bonnici, “si tutela l’ambiente anche semplicemente assicurando l’acqua potabile“; “si possono offrire occasioni di lavoro anche riqualificando il centro storico e la periferia puntando su un nuovo Piano regolatore generale, di cui non si parla più, che non significa costruzione di nuove case di cui non si avverte il bisogno“; “è necessario promuovere una politica culturale: in questi anni abbiamo assistito a iniziative di singoli o di singole associazioni“. Bisogna “tornare a fare scelte, a decidere, guardare al futuro”.

Sulla necessità di agire, scegliendo di “agire con competenza“, si è soffermato Francesco Italia, sindaco di Siracusa, uno dei promotori di Azione in campo nazionale (come si è definito lui stesso), l’ospite di richiamo della serata. Italia ha ricordato la sua esperienza di vicesindaco nel capoluogo aretuseo come fondamentale prima di potersi candidare alla carica di primo cittadino. “Bisogna mettere al centro la competenza“, ha sottolineato. “La gente se si sente male va dal medico che ritiene più competente, più bravo; così in politica: i politici devono essere competenti, agganciati alla realtà, capaci di rispondere ai bisogni della popolazione. In questa provincia abbiamo subito danni a causa dell’illegalità. Il sistema Siracusa ancora non è stato sconfitto”, ha concluso Italia.

inserzioni

All’iniziativa politica era presente anche l’ex sindaco augustano Massimo Carrubba, che, dopo l’assoluzione in primo grado nel processo su “mafia e politica” per le comunali 2008, potrebbe essere il candidato sindaco di una coalizione di liste dell’area di riferimento di “Azione”. Lo stesso Bonnici ha riferito, infatti, che “se la candidatura di Carrubba all’interno di questo perimetro viene riconosciuta come più probabile vincente, noi siamo dell’idea che bisogna dare alla città un’amministrazione diversa. Se riconosciamo che lui è la persona che lo può fare meglio, non abbiamo nessun problema a sostenere questa candidatura”.

L’intenzione del nuovo gruppo politico è di “creare una coalizione di forze che si rifanno a un centro moderato ispirato a sinistra, una coalizione più larga possibile che sicuramente non potrà includere la Lega”, ha sottolineato Bonnici aggiungendo che sussistono “buoni rapporti con le forze politiche locali Pd, Italia viva e Articolo uno, con le quali c’è un dialogo aperto”.


scuolaopenday
In alto