Politica

Augusta, verso le regionali, Pippo Gulino candidato con la Lega? “Notizia destituita di ogni fondamento”

AUGUSTA – L’ex sindaco e attuale consigliere comunale d’opposizione Pippo Gulino smentisce la notizia della sua possibile candidatura con la Lega di Salvini alle prossime elezioni regionali, in programma tra un anno e mezzo. Una voce di corridoio alimentata da pagine social e dal dinamismo in entrata del nuovo responsabile provinciale della Lega, l’ex parlamentare regionale Enzo Vinciullo che fonti interne danno candidato certo all’Ars. “La notizia è destituita di ogni fondamento“, afferma categorico l’ex primo cittadino, sentito al telefono.

Ricordiamo che Gulino si è presentato alle recenti amministrative per ricevere il terzo mandato dagli elettori, essendo stato eletto direttamente dai cittadini per due mandati consecutivi negli anni novanta, essendo stato anche predecessore di sé stesso, giacché è stato l’ultimo sindaco eletto dal consiglio comunale. Alle amministrative dell’ottobre scorso, Gulino ha ricevuto il maggior numero di suffragi al primo turno, ma è stato poi superato dall’avversario Giuseppe Di Mare, l’attuale sindaco. Gulino non ha potuto affrontare la campagna elettorale per il secondo turno, perché in quarantena a causa del Covid-19.

È comunque tornato di diritto tra i banchi dell’aula consiliare, all’opposizione insieme a una pattuglia di altri tredici consiglieri (quattro da liste apparentate al ballottaggio), di cui sette sfilatisi alla prima seduta, tra i quali i due consiglieri Maria Grazia Patti e Salvo Serra di recente approdati alla Lega, per comporre la nuova maggioranza a sostegno del sindaco eletto.

G.C.

(Nella foto di repertorio in copertina: Gulino giura da consigliere con alle spalle il sindaco Di Mare)


In alto