Sport

Automobilismo, Val d’Anapo-Sortino, per l’augustano Centamore clamoroso 2° assoluto di specialità

AUGUSTA – Il pilota augustano Camillo Centamore conquista il secondo posto assoluto della 36ª edizione della Coppa Val d’Anapo-Sortino, nella ipotetica classifica generale specialità Autostoriche. La prestigiosa cronoscalata organizzata nel weekend dall’Aci Siracusa, tra Melilli e Sortino, è valevole sia per il Tivm (Trofeo italiano velocità montagna) Sud che per il campionato siciliano Autostoriche.

Centamore, vicepresidente dell’Augusta Racing Motorsport ma in questa specialità in gara per la scuderia palermitana Aspas, a bordo della sua Formula Junior Corsini (nella foto di repertorio in copertina, ndr), ha sopravanzato, con una seconda manche spettacolare che ha prodotto il tempo aggregato di 7’42″44 (7 i secondi di distacco dal miglior aggregato), vetture dotate di ben altra cilindrata. Ha inoltre vinto le classifiche di classe e del 5° Raggruppamento.

Due anni fa l’augustano ottenne il 3° posto assoluto, ultima edizione svolta, rispetto alla quale ieri ha migliorato il personale cronometrico di dieci secondi, segnando il tempo record di categoria.

Siamo rimasti tutti increduli per questa prestazione – esulta Centamore Già il sabato, nelle prove ufficiali, ho avuto ottime sensazioni. Sono veramente felice, il secondo posto assoluto in questa gara è il massimo. Davanti a me soltanto una Lucchini 3.000, e se si considera che la mia monoposto è una 1.200…“.

Ringrazio la scuderia Aspas, che mi è stata sempre vicina – aggiunge il pilota augustano – mio padre per il setup della vettura, Sebastiano Giardina che mi ha fatto l’assistenza nel parco partenze, inoltre la Fadini Motors per la messa a punto del motore“.

Centamore si trova in una grande condizione di forma. Due settimane prima della Val d’Anapo-Sortino, nella 4ª prova del campionato regionale “Rfr Junior Trophy” riservato alle formula junior nell’autodromo Valle dei Templi di Racalmuto (Agrigento), il pilota augustano aveva fatto l’en plein, vincendo gara 1 e gara 2 e facendo registrare pole e miglior giro.


In alto