News

Augusta, ospedale “Muscatello”, si torna alla normalità: al via da domani riconversione posti Covid

AUGUSTA – A partire da domani anche i trentadue posti letto nei due reparti Covid, al secondo piano del vecchio padiglione (vedi foto di repertorio in copertina, ndr), dell’ospedale “Muscatello” di Augusta verranno riconvertiti alla sanità “normale”, segnatamente ai reparti originari di Medicina interna e Chirurgia generale. I due reparti Covid del nosocomio cittadino non registrerebbero infatti alcun paziente da almeno una settimana, inoltre gli attuali positivi al virus nel territorio comunale sono ad oggi 16, tutti in isolamento domiciliare.

Il piano di riconversione, che riguarda mille posti letto Covid in Sicilia, è stato disposto nei giorni scorsi dall’assessorato regionale della Salute, adesso recepito e di prossima attuazione anche da parte dell’Asp di Siracusa. Quanto ai capoluoghi siciliani, la riconversione è già in fase avanzata a Palermo, in corso a Catania e Messina.

Esattamente un anno fa, i due reparti del “Muscatello” sospesi a marzo per far posto al Covid center furono riattivati a partire dal 17 giugno ma con posti letto ridotti, tredici per Medicina e sei per Chirurgia, che l’Asp motivò con l’adesione a “indicazioni sul distanziamento”.

Da domani partono i lavori di trasformazione dei posti letto dell’Ospedale Muscatello destinati all’emergenza Covid a posti letto No Covid – ha annunciato questo pomeriggio il sindaco Giuseppe Di Mare dalla sua pagina social – L’assessorato regionale della Salute ha disposto la riconversione di 32 posti letto (18 di Medicina interna e 14 di Chirurgia generale) per la normale fruizione del Presidio ospedaliero“.

Ringrazio – ha aggiunto – il direttore generale dell’Asp di Siracusa dr. Salvatore Lucio Ficarra e il direttore sanitario dell’Asp di Siracusa dr. Salvatore Madonia per l’attenzione rivolta alla salvaguardia del nostro ospedale“.


In alto