Sport

Canottaggio, mondiali Junior: esordio Galoforo un punto di partenza

AUGUSTA – Si sono chiusi i mondiali Junior di canottaggio, disputati a Rotterdam dal 21 al 28 agosto, e l’Italremo ha stupito tutti, portando a casa 7 medaglie (3 ori, 1 argento e 3 bronzi) e conquistando la prima piazza del medagliere.

Il giovanissimo augustano Sebastiano Galoforo, campione italiano in carica nel “due senza” Pesi leggeri Under 23, argento in “quattro senza” Pl e bronzo in “due senza” Pl, è stato il prodiere del quadruplo azzurro, completato da Federico Dini (Sc Firenze), Antonio Gianolli (Sc Padovacanottaggio) ed Elias Pescialli (Us Bellagina).

Per Galoforo si è trattato dell’esordio assoluto in una competizione iridata, una tappa fondamentale nel processo di crescita del giovane atleta, anche se il risultato non è arrivato. Il quadruplo, piazzatosi al terzo posto in batteria e quarto nel quarto di finale, ha visto svanire l’obiettivo della semifinale per soli cinque decimi. In finale C, a giochi chiusi e probabilmente delusi per la prestazione precedente, i quattro canottieri azzurri hanno trovato il quindicesimo posto assoluto.

Il talento augustano del remo, tesserato con la Canottieri Peloro di Messina, considerati l’età e i successi ottenuti nelle diverse categorie giovanili, non potrà che ripartire da questa esperienza, ponendo le basi per una conferma in azzurro il prossimo anno.


inserzioni inserzioni
In alto