News

Depurazione acque reflue, il coordinamento “Smuoviamo le acque” scrive al commissario unico Rolle

AUGUSTA – Il coordinamento “Smuoviamo le acque” torna a farsi sentire in merito alla vicenda della depurazione delle acque reflue di Augusta, che, più che senza fine, si dovrebbe dire clamorosamente senza inizio. Il “tour” cittadino dello scorso ottobre che ha visto protagonista l’allora commissario ad acta per la Sicilia Vania Contrafatto non ha avuto seguito. Anzi, come noto, dopo il cosiddetto “decreto Sud” il governo nazionale ha nominato alcuni mesi fa Enrico Rolle quale commissario unico per la Depurazione, con la contestuale cessazione dall’incarico per la Contrafatto.

Il segretario della Camera del lavoro Cgil di Augusta, Lorena Crisci, subentrata lo scorso aprile a Massimiliano Arena, rende noto il documento che il coordinamento “Smuoviamo le acque” ha inviato direttamente al commissario straordinario unico per la Depurazione, Rolle, per richiedergli di “sollecitare energicamente chi ne ha l’incombenza acché si cominci concretizzare l’avvio e la realizzazione delle opere“, che “dopo un confronto tecnico con gli enti e le amministrazioni locali, si esaminino coscienziosamente le soluzioni da adottare assumendosi le conseguenti responsabilità” e che “si tengano strettamente informati i cittadini e l’amministrazione locale“, auspicando un incontro o una sua visita ad Augusta.

In merito all’incontro pubblico tenuto in Municipio lo scorso ottobre alla presenza dell’allora commissario ad acta Contrafatto, il coordinamento ricorda nel documento di averlo a suo tempo ritenuto “anziché chiarificatore, del tutto insoddisfacente e tale da alimentare ulteriori dubbi e perplessità sulla reale conoscenza dello stato delle cose e sulla congruità, efficacia, economicità e rapidità delle soluzioni scelte e che la Commissaria preannunciava di voler adottare”.

Inoltre, ad alimentare le perplessità sulla grave situazione rimasta immutata per decenni, nel documento si evidenzia che “l’unica novità di cui si è a conoscenza è che nel dicembre 2016 è stata bandita dalla Commissaria la procedura di gara aperta per l’affidamento dell’esecuzione del “Progetto del servizio per l’espletamento delle attività di rilievi topografici, videoispezioni, indagini geognostiche e strutturali propedeutiche alla progettazione degli interventi funzionali al superamento della procedura di infrazione 2004/2034 nel comune di Augusta” e che “il 20 marzo 2017 avrebbe dovuto tenersi a Roma presso la Sogesid Spa la seduta pubblica per la formulazione dell’elenco degli operatori per i quali è risultata la completezza, la regolarità e la conformità della documentazione amministrativa prodotta“.

inserzioni

Il coordinamento accoglie “speranzoso” la nomina di Rolle, mentre, ricordiamo, dal decreto del governo, alla nomina dello stesso commissario unico, ad oggi, è già trascorso mezzo anno.

I sottoscrittori del documento sono Cgil Augusta, Cisl Augusta, Uil Augusta, Ufficio diocesano Pastorale del lavoro, Legambiente Augusta, Libera Augusta, Cna Augusta, Guardia costiera ausiliaria Augusta, Progetto Icaro Augusta, Decontaminazione Sicilia, Afi Associazione famiglie italiane Augusta, Augusta Ambiente, Progettiamo insieme Augusta.


scuolaopenday
In alto