Eventi

Dimore storiche di Augusta aprono le porte agli studenti del “Megara”

AUGUSTA – Gli studenti dell’indirizzo scientifico del Liceo “Megara”, questo venerdì, hanno avuto la possibilità di accedere ai palazzi storici di Augusta. Ha preso il via in mattinata, infatti, il tour didattico dedicato alle “Dimore storiche ma non solo”, ideato dalle docenti Francesca Scatà e Domenica Solano.

L’iniziativa è orientata all’apprendimento dei modelli e spazi architettonici che caratterizzarono Augusta dopo il terremoto del 1693. Da qui lo spunto non solo per raccontare gli aspetti architettonici e stilistici dei più importanti edifici dell’Isola, ma anche per conoscere le origini di famiglie storiche della città. Origini particolarmente complesse ed estese, come quelle dei Vinci, prestigiose e dense come quella dei Tumscitz, insediata in città fin dalla seconda metà del 1200 con il titolo di Cavalieri di Ventura.

Ad accompagnare la scolaresca, l’associazione culturale “Sulidarte”, presieduta da Elena La Ferla, che ha concluso il tour sui fatti che caratterizzarono il complesso architettonico che ospita oggi il Circolo Unione, insieme alla restauratrice Rosaria Matarazzo, curatrice del restauro della tela “Adorazione dei Magi”, custodita nella chiesa di San Giuseppe.

Dinanzi agli studenti, l’intervento di Luca Di Giacomo, presidente dell’associazione culturale “Marilighea”, si è tradotto in un accorato appello per la tutela del patrimonio monumentale e artistico cittadino e per la partecipazione dei giovani ad azioni di salvaguardia dello stesso. Tra le iniziative auspicate, la restituzione alla Città, nel più breve tempo possibile, della struttura del convento di San Domenico.

inserzioni

I responsabili delle due associazioni culturali a supporto dell’istituzione scolastica riferiscono: “Diffondere l’esperienza del bene artistico-culturale comune da proteggere e difendere è un obiettivo che, come la scuola, anche le associazioni culturali cittadine, come “Sulidarte” e “Marilighea”, hanno con fermezza e impegno deciso da tempo di perseguire“.


inserzioni inserzioni
In alto