Cronaca

Guardia costiera soccorre barca rovesciata al largo di Brucoli

AUGUSTA – Nel tardo pomeriggio di martedì, a seguito di una segnalazione pervenuta dalla sala operativa della Capitaneria di porto – Guardia costiera di Catania, in cui si dava atto di aver ricevuto una chiamata di soccorso da parte di due persone che si trovavano a bordo di un natante da diporto in procinto di affondare al largo di Brucoli, la sala operativa del Comando di Augusta ha disposto l’immediato intervento del battello Gc A79 e di una pattuglia automontata.

L’unità navale della Guardia costiera, giunta celermente in zona, ha cominciato a perlustrare le acque prospicienti la frazione di Augusta, riscontrando la presenza di un natante da diporto di poco più di 5 metri, capovolto e in stato di galleggiamento precario (nella foto in evidenza, ndr), e appurando, immediatamente dopo, che i due soggetti erano stati, nel frattempo, presi a bordo di un’altra imbarcazione.

I due naufraghi, augustani, che non hanno avuto necessità di ricevere alcuna assistenza medica, sono quindi stati fatti trasbordare sul battello Gc A 79, al fine di essere condotti a terra e, nel contempo, si è provveduto a rimorchiare il natante semi-affondato fino a una secca, poiché la sua presenza in mare avrebbe potuto costituire un pericolo per la sicurezza della navigazione.

Verranno chiarite in mattinata dagli stessi naufraghi presso la Capitaneria di porto di Augusta le cause del rovesciamento del piccolo natante.

inserzioni

 


scuolaopenday
In alto