News

L’udienza slitta, l’ex sindaco Carrubba: “Quasi 5 anni non sono stati sufficienti per arrivare a sentenza”

AUGUSTA – Questo giovedì mattina doveva tenersi presso il Tribunale di Siracusa l’udienza del processo a carico dell’ex sindaco Massimo Carrubba, insieme ad altri, per concorso esterno in associazione mafiosa e voto di scambio aggravato. L’udienza era programmata per sentire quale teste l’ing. Gaetano Petracca, all’epoca dei fatti contestati, tra il 2007 e 2009, dirigente del Comune di Augusta.

L’udienza, a causa del legittimo impedimento del presidente del collegio, è stata rinviata all’8 novembre prossimo.

L’ex sindaco, che è assistito dagli avvocati Francesco Favi e Attilio Floresta, ha così, tra l’altro, commentato: “Nonostante abbia chiesto nel 2013 il giudizio immediato ed il processo sia iniziato nel gennaio 2014, prendo atto che quasi cinque anni non sono stati sufficienti per arrivare a sentenza. Non posso fare altro che attendere i tempi ancora necessari con fiducia e rassegnazione”.


scuolaopenday
In alto