News

Nasce il “Coordinamento contro le nocività”, intesa tra comitati ambientalisti della zona industriale

AUGUSTA – Si è costituito il “Coordinamento contro le nocività“, con l’acronimo Ccn, a seguito della convergenza tra diversi comitati di cittadini ambientalisti del quadrilatero industriale.

Come viene reso noto attraverso un comunicato, è stata raggiunta un’intesa tra il “Movimento aretuseo per il lavoro, la sicurezza e le bonifiche”, il “Comitato stop veleni Augusta, Melilli, Priolo, Augusta” e “Siracusa ribelle”, intesa aperta a nuove adesioni.

Ci troviamo in questa fase a riprendere un’attività di opposizione all’inquinamento che da circa settanta anni opprime il nostro territorio e la nostra gente – si legge nel comunicato del nascente Ccn – La presenza, se pur ridimensionata del petrolchimico a nord di Siracusa, continua a produrre scorie pesantemente inquinanti e morti per malattie prodotte dagli agenti inquinanti“.

Per troppo tempo la popolazione ha accettato in silenzio – sostiene il Ccn – con il ricatto del posto di lavoro, il ricatto sociale, gli obblighi della famiglia da mantenere, i ricatti dei lavoratori sui posti di lavoro le angherie di una classe padronale scellerata che pensa ai suoi profitti trascurando la salute e il numero di morti per cancro, altissimi nel nostro territorio“.

inserzioni

Il neo coordinamento rende note quindi le finalità: “I movimenti di base territoriali che lavorano su queste problematiche devono pretendere lavoro “pulito”, non inquinante e non precario, combattere ogni forma di inquinamento e di distruzione dell’ambiente naturale sia a livello locale che internazionale. Per questo siamo in contatto con diversi organismi e comitati siciliani e nazionali“.

(Foto in evidenza: generica)


inserzioni inserzioni
In alto