Blog

Per la mia via / Lentamente

PER LA MIA VIA di Elisabetta Ternullo

Freneticamente,

in corsa continua

d’affanno ininterrotto,

verso un senso

che non cede

alla mutevolezza

dei giorni

e dei mesi;

scalando anni

e sovrastando affanni

ti porto con leggerezza,

nei miei passi e per la mia via,

come fossi una cosa futile

come un fiocco di neve

perenne e leggero

incastonato

in un cuore torrido.

Ti porto

come un gingillo ordinario

nella mia borsetta

e nel mio petto.

LENTAMENTE di Marcella Di Grande

Corro, e più corro e meno cose vedo. La mia realtà è un insieme di strisce sfocate che sostituiscono volti, luoghi e pensieri. Corro e mentre corro scappo da me stessa, dai miei bisogni e dalle mie verità.

Rallento, e più rallento, più mi torna la vista. La mia realtà diventa chiara, è un collage di immagini, suoni e parole e sorrisi e silenzi, ai quali attingo per ritornare a me stessa e da me stessa ripartire. Lentamente.

(Foto in evidenza: Rina Spinali)

Il Blog di poesia e prosa Le Ali di Icaro a cura di Elisabetta Ternullo e Marcella Di Grande per La Gazzetta Augustana.it


In alto