Politica

Referendum taglio parlamentari, ad Augusta l’affluenza più alta in provincia alle ore 12

AUGUSTA – Si è registrata ad Augusta l’affluenza più elevata tra i ventuno comuni della provincia, alla prima rilevazione delle ore 12. Si sono recati alle urne il 10,90 per cento degli elettori augustani per esprimere un “sì” o un “no” sul referendum costituzionale per il cosiddetto taglio dei parlamentari.

La media provinciale si attesta al 7,16 per cento, il dato più basso si è registrato a Portopalo di Capo Passero dove sono andati a votare il 3,05 per cento degli aventi diritto. La prossima rilevazione dell’affluenza sarà quella delle ore 19.

Ricordiamo che è possibile votare questa domenica 20 settembre ore 7-23 e domani lunedì 21 settembre ore 7-15. Il testo del quesito, che gli elettori trovano sulla scheda, è il seguente: “Approvate il testo della legge costituzionale concernente modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”.

Si tratta di approvare o respingere la legge di revisione costituzionale, già votata dalle Camere, che prevede il taglio del 36,5 per cento dei componenti di entrambi i rami del Parlamento: da 630 a 400 seggi alla Camera, da 315 a 200 seggi elettivi al Senato. È sufficiente la maggioranza dei “sì”, a prescindere dal numero dei votanti, perché la modifica venga promulgata. In caso di prevalenza dei “no” invece, gli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione rimarranno invariati.


archeoclubmegarahyblaea
In alto