News

Augusta, l’estetica “oncologica” ai tempi del Covid

AUGUSTA – “Il make up non è solo vanità ma anche solidarietà”. È il motto del make up artist internazionale Pablo Gil Cagné, erede del celebre truccatore italiano di origine belga Gil Cagné. La cura dell’estetica è diventata infatti anche un modo per ridare il sorriso a tante donne che si trovano ad affrontare la battaglia più dura del secolo: il cancro.

È tra gli obiettivi del corso “Oncoestetica e il make up”, uno dei percorsi di formazione in Italia rivolti agli esperti del settore per insegnare loro questa nuova modalità di trucco, che può rappresentare una forma di supporto terapeutico sul piano psico-fisico per tutte le donne colpite dalla malattia. Un corso, organizzato da Pablo Gil Cagné con la collaborazione del chirurgo estetico Andrea Garelli, presidente dell’associazione “Oncoestetica onlus”, si è tenuto a Roma nel mese di febbraio, poco prima del confinamento per la pandemia, ed è la make up artist augustana Margy Mallo, che, avendolo seguito in prima persona, ce ne ha parlato.

Da anni fa parte di un gruppo di truccatori che, a titolo di volontariato, mettono a disposizione la propria professionalità per eventi quali le sfilate di alta moda ‘inclusiva’, organizzate ad esempio dalla Fondazione “Vertical” che si occupa di sostenere la ricerca sulle lesioni al midollo spinale. L’inclinazione ad aiutare il prossimo c’è sempre stata, avendo svolto il lavoro di infermiera per tredici anni, poi la svolta decidendo di diventare estetista, lavoro a cui ha dedicato gli ultimi diciott’anni.

Sono stata sempre attratta dal mondo della bellezza e, dopo diciotto anni al servizio della bellezza, volevo comunicare un mio grande progetto dedicato a tutte le persone che ho amato e purtroppo scomparse prematuramente – ci riferisce – Dedicherò anche il mio tempo a tutte quelle guerriere che vogliono col make up dare voce nuovamente al loro viso, come dice sempre il mio maestro Pablo Gil Cagné che mi accompagna attraverso questa nuova specializzazione, per insegnare loro gratuitamente a tirar fuori la loro bellezza nascosta e affrontare la malattia durante i percorsi di chemioterapia”.

inserzioni

Avrebbe potuto svolgere questa attività di volontariato direttamente in ospedale nel reparto di Oncologia, appoggiandosi a una delle associazioni che operano all’interno delle strutture ospedaliere della provincia, ma, a causa dell’emergenza Covid ancora in corso, al momento non è possibile per i nosocomi tornare ad accogliere tali iniziative. Quindi già dallo scorso luglio, nel rispetto delle misure di prevenzione che dispongono l’obbligo di sanificazione all’interno degli esercizi commerciali e garantendo le dovute distanze con l’ausilio di tutti gli accessori necessari per la sicurezza sanitaria, le donne che stanno affrontando la lotta contro un tumore o che sono affette da altre patologie che compromettono la sfera psico-fisica, si rivolgono all’attività di Margy Mallo.

Da tempo non mi truccavo – ha confessato una delle donne che si sono rivolte alla make up artist augustana – lei mi ha consigliato come affrontare questa situazione, che trucchi usare, tonalità ecc…”. Tra le testimonianze di cui apprendiamo, un’altra concittadina, affidatasi all’estetica “oncologica”, ha manifestato la propria gioia per essersi sentita “finalmente bella dopo tanto tempo”. In questi commenti, probabilmente, la sintesi dei benefici e della necessità di simili iniziative solidali.


archeoclubmegarahyblaea
In alto