Sport

Runner al tempo del Coronavirus, Atletica Augusta partecipa a staffetta virtuale pro Croce rossa italiana

AUGUSTA – Due runner dell’Atletica Augusta hanno partecipato, nel lunedì di Pasquetta, a una staffetta virtuale nazionale per solidarietà organizzata dalla società piemontese Sport Project Vco (Verbano-Cusio-Ossola), a cui hanno preso parte 380 atleti divisi in 49 squadre, per ben 3.500 km reali percorsi. Erano rappresentate diverse regioni dal Nord al Sud, Sicilia compresa, nonché alcune altre nazionalità.

I due neroverdi che hanno aderito all’iniziativa, nella squadra “Sicilia”, sono stati Lino TrainaTony Liuzzo (nella foto di repertorio in copertina), il primo attuale presidente dell’Asd Atletica Augusta e ancora podista nella categoria M55, il secondo vicepresidente del sodalizio e fino all’anno scorso anche atleta di punta prima del trasferimento all’Asd Running Emotion di Pozzallo. “È stato molto divertente“, commentano Traina e Liuzzo.

Con questa “8×1 ora di Pasquetta“, e l’hashtag #iorestoacasa in ossequio ai provvedimenti governativi per l’emergenza Coronavirus, sono stati raccolti 4.500 euro, donati alla Croce rossa italiana. Le squadre composte da otto atleti ciascuno dovevano affrontare un’ora di corsa nel rispetto delle limitazioni per il contenimento sanitario. Ognuno ha percorso una distanza nei posti che aveva disposizione: scale, terrazze, giardini, balconi e tapis rulant. Una “risposta” da parte della grande famiglia dei runner, nelle settimane scorse spesso oggetto di critiche per la volontà di svolgere attività motoria nei luoghi pubblici quando ancora le prime restrizioni lo consentivano (imponendo soltanto il rispetto del metro di distanza interpersonale).

Tra i partecipanti alla staffetta virtuale anche una nonnina di 96 anni di Verbania, che ha deciso di dare il suo contributo all’evento solidale diventando una “star” dei social media. Per la cronaca, nella classifica virtuale è arrivata prima una squadra piemontese, denominata “Serial griller”, che ha percorso 111,290 chilometri.


scuolaopenday
In alto