News

Studenti di Augusta a Giardini Naxos per condividere la suggestione di “Lighea”

AUGUSTA – Continuando il suo “Viaggio con Tomasi”, il Liceo “Megara” di Augusta approda a Giardini Naxos, ospite del Liceo “Caminiti” per Naxoslegge, il festival itinerante ideato da Fulvia Toscano alla sua settima edizione con il tema “Di fronte ai classici”.

Ancora una volta, lo scorso mercoledì 27 settembre, ed ancora per tutto il prossimo anno, si celebra lo scrittore siciliano Giuseppe Tomasi di Lampedusa, autore del celeberrimo romanzo Il Gattopardo e gli allievi dell’istituto augustano hanno, ancora una volta, svolto un ruolo da protagonisti intervenendo e raccontando Lighea, attraverso i loro lavori, ai loro “compagni” del liceo di Naxos.

Apre la conversazione la vicepreside augustana Gabriella Rista, che in maniera sapiente ed accurata racconta del fascino che Augusta ebbe sull’autore ospitandolo per qualche mese durante l’immediato dopoguerra ed ispirandolo addirittura alla scrittura di questo romanzo lungo, Lighea, ritenuto da diversi critici di letteratura moderna il vero capolavoro di Tomasi di Lampedusa.

La docente racconta anche di come Augusta, proprio grazie al progetto “In viaggio con Tomasi”, abbia orgogliosamente assaporato il proprio senso di appartenenza alla straordinaria terra protagonista del racconto, un orgoglio che diventa ancora più grande allorché si scopre che, probabilmente, fu proprio una nobile ed aristocratica donna augustana, di cui Tomasi pare essersi innamorato, ad ispirarlo nella scrittura della sua Lighea.

Prima di passare la parola ai suoi ragazzi, la vicepreside conclude, con un riferimento al titolo di questa settima edizione di Naxoslegge, “Di fronte ai classici”, affermando che l’importanza dei classici non potrà mai tramontare proprio perché riconducibili, e quindi validi nei loro messaggi, ad ogni epoca storica, ad ogni età.

Concludono gli studenti del Liceo “Megara”. Presenti nell’auditorium del Liceo “Caminiti”, gli allievi delle classi seconde dei quattro indirizzi del liceo e due alunni della classe IV A che hanno presentato  i loro lavori di book trailers, letture di passi tratti, appunto, dal racconto lungo Lighea ed il lavoro realizzato dall’alunno Luca Battaglia, un mosaico della Sirena per il quale Battaglia ha adottato una tecnica mista utilizzando carta, colla e sabbia.


nuovaacropoli nuovaacropoli
In alto