News

Artisti augustani espongono alla prima “Biennale d’arte contemporanea” di Catania

AUGUSTA – Si è conclusa ieri sera la prima edizione della “Biennale internazionale d’arte contemporanea” di Catania, una tre giorni di esposizioni al centro fieristico “Le ciminiere”. Con la gradita sorpresa, tra gli ottanta artisti selezionati per esporre, di una nutrita pattuglia di augustani.

La “Biennale” presieduta da Giovanni Longo è stata organizzata, col patrocinio della Città metropolitana di Catania, dalle associazioni “Terre forti” e “Arte eikon”, e si è svolta da giovedì 25 a sabato 27 con ingresso gratuito. Un primo esperimento che ha accolto le opere di artisti, da tutta Italia e qualcuno dall’estero, con la voglia di far conoscere al grande pubblico i propri stili, tra pittura e scultura.

La squadra di augustani (vedi foto in evidenza, elencati qui di seguito da sinistra a destra) era composta dallo scultore Gianni Serra e dai pittori Elena Lucca, Elio Comisso (originario di Noto), Giancarlo Lauricella, Angela Tiralongo e Emanuela Di Bella (originaria di Catania). Serra e Di Bella hanno ricevuto, nel corso della serata conclusiva, uno speciale attestato dal comitato organizzatore.

Elena Lucca, che in città presiede l’associazione culturale “Open art”, ci riferisce della soddisfazione della pattuglia di artisti augustani per essere stati selezionati e aver ottenuto una vetrina nel prestigioso centro fieristico. Si è presentata alla manifestazione con il provocatorio “The most beautiful landscape in the world”, acrilico su tela che trae spunto dallo skyline della zona industriale di Priolo-Augusta-Melilli (vedi foto a lato).


getfluence.com
In alto