News

Augusta, ai tempi del Coronavirus laurea in video con Messina. Per Arianna proclamazione nel salotto di casa

AUGUSTA – Giorno 27 marzo alle 9 del mattino, la la venticinquenne augustana Arianna Lo Giudice ha conseguito la laurea in Giurisprudenza all’Università degli studi di Messina. Come diversi colleghi in queste settimane di attività didattiche sospese per l’emergenza Coronavirus, una gioia attraverso la webcam, vissuta in videoconferenza nel salotto di casa propria.

Dal giorno della mia iscrizione alla facoltà di Giurisprudenza presso l’Università di Messina – ci confida la neo giurista augustana – ho sognato il giorno della mia laurea con la mia famiglia e miei amici, una bellissima corona d’alloro in testa, una toga e la proclamazione pubblica da parte della commissione d’esami. Mai avrei potuto immaginare di rinunciare a tutto questo, per colpa di una pandemia che ha sconvolto il mondo e le sue attività provocando paure e incertezze“.

La prassi delle lauree in modalità telematica oramai si sta diffondendo proprio per ovviare alle restrizioni dettate dall’emergenza Covid-19 che costringe circa la metà della popolazione mondiale a rimanere in casa per evitare la diffusione dei contagi. Arianna Lo Giudice è tra i primi augustani a vivere la proclamazione del conseguimento della sua laurea davanti allo schermo di un computer, senza pubblico intorno e privata dell’emozione di poter stringere la mano ai professori, di poter abbracciare i cari, di ricevere le congratulazioni dagli amici con un brindisi.

Eppure – ammette – nonostante tutto non mi sono arresa e ho cercato di fare in modo che il giorno della mia laurea fosse unico. Nel salotto di casa mia, insieme a mia sorella che si destreggiava tra fotografie e video, in modo tale da lasciarmi comunque un bel ricordo documentato, davanti al mio pc in collegamento internet con la commissione di laurea, ho discusso la mia tesi sperimentale in Diritto agrario intitolata “Miglioramenti agrari e diritto di ritenzione”. Vari stati d’animo hanno scandito quel momento: adrenalina, stranezza, emozione, orgoglio di aver raggiunto il mio obiettivo di laurearmi nonostante tutto“.

inserzioni

Da parte della neo dottoressa in giurisprudenza, riportiamo infine un invito a tutti gli studenti “a non mollare e a lottare per raggiungere i propri obiettivi e continuare a progettare il futuro“. Un invito che potrà valere anche quando questa terribile pandemia sarà un lontano ricordo.


scuolaopenday
In alto