News

Augusta, “Attivinsieme”, secondo incontro del progetto di prevenzione sanitaria per la terza età

AUGUSTA – Il secondo incontro del progetto denominato “Attivinsieme” per la promozione della salute nella popolazione anziana si è tenuto ieri pomeriggio, come tutti e otto i seminari in programma, nella sede dell’istituto scolastico “Arangio Ruiz”.

Il progetto realizzato dall’Asp di Siracusa tramite l’Unità operativa di Educazione e promozione della salute del distretto di Augusta è inserito nell’ambito del Progetto regionale di prevenzione –Linea 4 – “Progetti sanitari di prevenzione per le aree ad alto rischio ambientale“ e promuove incontri di informazione e formazione attraverso i centri di aggregazione anziani e le associazioni che si occupano di terza età.

Insomma, ad Augusta, territorio in cui manca un centro di aggregazione anziani a conduzione comunale, il circolo cittadino dell’Auser (realtà di volontariato e di promozione sociale che conta l’adesione di oltre cento soci over 50), si è fatto promotore insieme all’Asp, del suddetto progetto “Attivinsieme” e, grazie anche alla collaborazione con l’istituto scolastico “Ruiz” diretto da Maria Concetta Castorina, che ha messo a disposizione una sala fornita di tutti gli strumenti informatici, ha programmato una serie di incontri.

Quest’ultimo incontro è stato dedicato al “muoversi in salute”, attività molto gradita ai soci Auser che già partecipano ad un corso di attività motoria presso la palestra del “Ruiz” e tenuto in regime di volontariato dalla docente Lorena Crisci. Oltre a mostrare, con la relazione della dott.ssa Enza D’Antoni, sociologa e referente Uoepsa per il distretto di Augusta, i benefici psicologici e sociali dell’attività motoria soffermandosi soprattutto sulla socializzazione e la lotta alla solitudine delle attività fatte in gruppo, il seminario di ieri ha visto il dott. Graziano De Santis (nella foto di repertorio), dirigente medico specialista in medicina dello sport, evidenziare da un lato i benefici del movimento e dall’altro, oltre gli esami di accesso a tale attività, anche i corretti movimenti adatti a ciascuna fascia di età per prevenire qualsiasi rischio.

Gli incontri sono otto in tutto, coprono l’arco di un semestre (da gennaio a maggio), tenuti da medici e specialisti che operano nella realtà sanitaria di Augusta, ed hanno l’obiettivo: da un lato, di promuovere stili di vita sani per aiutare a vivere in armonia, mantenendo e migliorando le condizioni di benessere e dall’altro, di legare l’utenza al proprio territorio, facendo conoscere la variegata offerta dei servizi.

L’incontro di apertura, tenuto il 24 gennaio, dopo i saluti del responsabile della Uoepsa del distretto di Augusta, dott. Alfonso Nicita e del responsabile dell’Auser territoriale di Siracusa, Francesco Di Priolo, aveva visto la partecipazione del direttore del distretto sanitario, dott. Lorenzo Spina, che ha illustrato i servizi, le competenze e le modalità di accesso ai servizi sanitari della città mentre la dott.ssa Sebastiana Di Franco, si è occupata di spiegare l’Adi (Assistenza domiciliare integrata).

Il prossimo incontro si svolgerà giovedì 21 febbraio e vedrà la partecipazione del dott. Scandurra e del dott. Russo, cardiologi dell’ospedale “Muscatello” di Augusta.


getfluence.com
In alto