Politica

Augusta, atto vandalico alla sede di Fratelli d’Italia

AUGUSTA – È stato formalmente denunciato stamani al locale commissariato di pubblica sicurezza un atto vandalico contro la sede cittadina di Fratelli d’Italia. Si sarebbe verificato ieri nel tardo pomeriggio, nel cuore del centro storico.

Ignoti con una bomboletta spray hanno imbrattato il muro esterno insistente sulla pubblica via con una “A” cerchiata e la sagoma di un uomo appeso a testa in giù (vedi foto in evidenza).

coordinatori cittadini del partito di Giorgia Meloni, Enzo Inzolia e Marco Failla, in un comunicato sottoscritto anche dal direttivo cittadino, fanno sapere che: “Qualcuno che con la democrazia e la pluralità delle idee ha da sempre poca dimestichezza, ieri nel tardo pomeriggio ha avuto la brillante idea di imbrattare con i simboli della propria pochezza la facciata della sede augustana di Fratelli d’Italia. Abbiamo provveduto a presentare formale denuncia-querela per danneggiamento e minaccia contro coloro che verranno individuati dall’autorità giudiziaria quali autori dello spregevole e inquietante gesto“.

Evidentemente c’è ancora chi pensa di poter imporre i metodi della violenza alla pratica del dibattito civile – affermano a commento dei simboli rinvenuti sul muro della sede – giungendo al punto di evocare, con l’immagine orrida dell’impiccagione a testa in giù, quel Piazzale Loreto che perfino uomini di sinistra definirono “macelleria messicana”“.

Atti del genere, imputabili solo a mentecatti frustrati inconsapevoli di vivere nel 2019, devono essere banditi dalla nostra Città – concludono nel comunicato i coordinatori e il direttivo cittadini di Fratelli d’Italia – che si è sempre distinta per civiltà e rispetto anche nei momenti più bui della vita politica nazionale“.


getfluence.com
In alto