Politica

Augusta, auto abbandonate nelle strade urbane, Fratelli d’Italia segnala: “Rifiuti speciali pericolosi da rimuovere”

AUGUSTA – Istanza al Comune del locale circolo di Fratelli d’Italia, dopo aver raccolto “vibranti proteste” da “numerosi cittadini“, per richiedere che gli autoveicoli pressoché abbandonati lungo i marciapiedi di diverse strade di Augusta vengano rimossi, a tutela non solo del decoro urbano ma in particolare della sicurezza.

Infatti, come si legge nella nota del presidente del circolo, Enzo Inzolia, “detti autoveicoli abbandonati devono essere considerati, secondo la vigente normativa, “rifiuti speciali pericolosi” (speciali in quanto automezzi a motore, pericolosi in quanto contengono oli esausti ed altre sostanze che con l’abbandono possono disperdersi nell’ambiente) e costituiscono allo stesso tempo inquinamento e fonte di inquinamento“. “Per di più – si aggiunge – essi sottraggono, in una Città che certo non brilla per possibilità di parcheggi, spazi preziosi per la sosta“.

Peraltro non dovrebbe essere difficile, se fosse posta in essere la necessaria vigilanza per il controllo del territorio, risalire ai proprietari (atteso che in genere gli autoveicoli abbandonati recano le targhe) per invitare e/o imporre lo spostamento coattivo delle carcasse e l’eliminazione dell’inconveniente“. Questa la proposta avanzata da Fratelli d’Italia, che a tal fine ha “chiesto formalmente al Sindaco di attivarsi per l’adozione di tutti i provvedimenti di sua competenza a salvaguardia della salute pubblica e della salubrità dell’ambiente“.

(Nella foto di repertorio in copertina, da sinistra: Enzo Inzolia e Marco Failla, dirigenti del locale circolo di Fratelli d’Italia)


In alto