News

Augusta, Capitaneria di porto, Maltese si insedia al comando. Ecco un resoconto attività sotto il cedente Catino

AUGUSTA – Si è svolta stamani, presso la banchina “Motovedette” della Guardia costiera, la cerimonia militare di passaggio di consegne, nell’incarico di comandante della Capitaneria di porto di Augusta, tra il capitano di vascello Antonio Catino  e il pari grado Michele Maltese, alla presenza del vicecomandante generale della Guardia costiera ammiraglio ispettore Nunzio Martello, del comandante Marisicilia contrammiraglio Andrea Cottini, e del direttore marittimo della Sicilia orientale (Guardia costiera) contrammiraglio Giancarlo Russo.

Tra le autorità civili, militari e religiose presenti, nel rispetto delle misure governative volte a contenere la pandemia, il prefetto di Siracusa Giusi Scaduto, il procuratore aggiunto della Repubblica di Siracusa Fabio Scavone, il questore di Siracusa Gabriella Ioppolo, il sindaco di Augusta Giuseppe Di Mare, il segretario generale dell’Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia orientale Attilio Montalto, e i comandanti provinciali di Carabinieri, Guardia di finanza e Vigili del fuoco di Siracusa.

Il neo comandante Michele Maltese, nativo di Modica (Ragusa), è dottore in giurisprudenza e abilitato all’esercizio della professione di avvocato, ha frequentato l’Accademia navale, e ha seguito sia il corso normale che il corso superiore di Stato maggiore. Proviene dal Comando generale della Guardia costiera. È stato insignito dell’onorificenza di cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica italiana, della medaglia mauriziana di dieci lustri di carriera militare e della medaglia di lungo comando.

Come informa la Capitaneria di porto, da settembre 2019, allorquando si insediò il comandante Catino (destinato alla Direzione marittima della Puglia e della Basilicata ionica), ad oggi, il resoconto delle salienti attività d’istituto effettuate è il seguente: 51 operazioni di ricerca e soccorso in mare, con 45 persone salvate, tra marittimi e diportisti, e 16 unità soccorse, tra mercantili e unità da diporto; 155 ordinanze di polizia marittima emanate; 54 operazioni di sbarco di migranti da navi-quarantena, e 26 operazioni di sbarco di migranti a seguito di eventi accaduti con altre modalità; 96 informative di polizia all’Autorità giudiziaria, con 39 sequestri penali; 322 sanzioni amministrative comminate, con 58 sequestri amministrativi; 362 attività ispettive sulle unità mercantili; 751 controlli sulla filiera della pesca; curati i procedimenti amministrativi di imbarco di 4.637 marittimi, e di sbarco di 4.060 marittimi, anche nel corso delle restrizioni dovute all’emergenza epidemiologica in corso; 103 patenti nautiche rilasciate; 137 iscrizioni di marittimi nei Registri della Gente di mare, 144 certificati professionali rilasciati a marittimi e 15 licenze di pesca fatte rilasciare.

Nell’augurarle i migliori risultati per il nuovo incarico, siamo certi che porterà sempre nel suo cuore un po’ di Augusta“. Questo l’auspicio rivolto al comandante cedente Catino dai presidenti delle due associazioni portuali megaresi, Marina Noè per Assoporto Augusta e Davide Fazio per Unionports maritime cluster, i quali, “a causa delle limitazioni imposte dalla pandemia“, non hanno potuto partecipare alla cerimonia di avvicendamento di stamani. “Questa collaborazione proficua – aggiungono – potrà continuare ad esistere anche con il nuovo comandante Maltese, a cui gli operatori tutti rivolgono il loro benvenuto e i migliori auguri per il suo nuovo prestigioso incarico“.


In alto