News

Augusta, incendio auto di Corrado Amato, solidarietà dall’avvocatura della provincia

AUGUSTA – Nei giorni successivi all’incendio dell’auto del consigliere comunale Corrado Amato, che di professione è avvocato, è stata espressa solidarietà dal mondo dell’avvocatura della provincia, sia dall’Ordine che da associazioni forensi. L’episodio di probabile natura dolosa, su cui indagano i carabinieri come su altri simili registrati nell’ultimo mese, si è verificato nella notte tra il 15 e il 16 gennaio in via Xifonia, in pieno centro storico, dove il suv del politico e professionista augustano era parcheggiato, nei pressi della propria abitazione.

Il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Siracusa, avuta notizia dell’atto incendiario che ha colpito l’avv. Corrado Amato, esprime la propria solidarietà ed il proprio sostegno nei confronti del Collega per il gravissimo episodio dell’incendio doloso della propria autovettura avvenuto ad Augusta nei pressi della propria abitazione. Si tratta, purtroppo, di un nuovo e preoccupante gesto intimidatorio posto in essere nel territorio, rispetto al quale questo Consiglio dell’Ordine manifesta la propria preoccupazione e la propria ferma condanna, auspicando un intervento immediato e risoluto da parte delle Forze dell’ordine e dell’Autorità giudiziaria volto alla tempestiva individuazione degli autori della condotta criminosa ed all’intensificazione delle attività di vigilanza, prevenzione e repressione a tutela della sicurezza e della legalità nel territorio“. Questa la nota dell’Ordine degli avvocati di Siracusa, sottoscritta dal presidente Carmelo Greco e dal segretario Angela Giunta.

Altra nota di solidarietà è giunta dall’associazione forense “Promontorium”, costituita da avvocati della zona sud e presieduta da Sebastiano Mallia. “I Colleghi di Pachino e di Portopalo, componenti del Direttivo e soci di Promontorium si uniscono all’unanime sdegno per il gravissimo attentato subito dall’avv. Corrado Amato, la cui automobile è stata data alle fiamme. Sia pure da inquadrare, con ogni probabilità, nell’ambito dell’attività politica svolta dal Collega Amato, il gesto ha colpito un professionista stimato e apprezzato nella sua città, Augusta, e nel nostro Foro. Tanto più che anche i familiari del Collega hanno subito atti intimidatori di questo tipo nei giorni precedenti. Come operatori della Giustizia nel chiedere che venga al più presto fermata la escalation di attentati che sta colpendo Augusta, confidiamo nella rapida individuazione dei responsabili del vile gesto e del ripristino di un clima di serenità all’insegna della legalità in quella città“.

Gli avvocati concittadini di Corrado Amato, che compongono la “Associazione forense megarese” di cui lo stesso Amato fa parte, scrivono: “L’Associazione Forense Megarese esprime piena solidarietà e vicinanza al Collega avv. Corrado Amato per il gravissimo episodio occorsogli. Nel condannare fermamente tale biasimevole gesto di cui il Collega ed associato è stato vittima, auspichiamo un pronto accertamento delle responsabilità e degli autori“. Nota sottoscritta dal “Direttivo“, che ricordiamo presieduto da Puccio Forestiere e composto da Dario Valmori (segretario), Francesca Marcellino (tesoriere), Salvatore Terrone, Fabrizia Burgi, Rosanna Bussichella, Marcello Passanisi e Francesco Romeo.

(Foto di copertina: generica)


In alto