News

Augusta, due scuole cittadine ottengono accreditamento Erasmus+

AUGUSTA – Due scuole cittadine vedono premiati i rispettivi percorsi di integrazione europea, con la recente approvazione delle rispettive candidature da parte dell’Agenzia nazionale Erasmus+ Indire. Si tratta del 4° Istituto comprensivo “Domenico Costa” e del 2° Istituto superiore “Gaetano Arangio Ruiz”, ubicate nella stessa area della Borgata. L’accreditamento consente per un quinquennio, fino al 2027, di ricevere regolarmente fondi europei per realizzare attività di mobilità all’estero sia per i docenti che per gli studenti.

Il comprensivo “Costa” è riuscito a ottenere l’accreditamento Erasmus+ presentando un progetto quinquennale tramite un bando europeo. In quanto scuola accreditata, potrà accedere per i prossimi cinque anni a finanziamenti per realizzare delle mobilità solo mediante una semplice richiesta all’Agenzia nazionale Indire.

Questo riconoscimento, che semplificherà di molto la fase progettuale, è il giusto riconoscimento per l’unico istituto comprensivo di Augusta che ormai da 20 anni partecipa attivamente ai progetti Erasmus+ – commenta la dirigente scolastica Valentina Lombardo La scuola ha già cominciato ad avviare le attività di programmazione per il prossimo anno scolastico, prevedendo mobilità brevi sia per gli alunni che per i docenti“.

Dallo scorso anno scolastico, il “Costa” è impegnato nel progetto di mobilità per i docenti Erasmus+ KA121 “Tracciamo oggi la strada per i cittadini europei di domani”. Tra i principali obiettivi che la scuola intende perseguire figura il miglioramento della conoscenza della lingua inglese, sia per i docenti che per gli alunni, anche tramite l’utilizzo di nuove metodologie didattiche quali il Clil, acronimo inglese che sta per “Content and language integrated learning”. La formazione del personale, dopo un corso propedeutico tenuto a scuola con docenti madrelingua, è proseguita con la mobilità di due docenti per un corso immersivo a Budapest (Ungheria). Per apprendere la metodologia Clil, ossia l’apprendimento integrato di lingua e contenuti, due insegnanti, invece, si sono recate a Tenerife (Spagna). L’aggiornamento su metodologie innovative è proseguito anche con attività di job shadowing. Altre due docenti sono state ospiti nella scuola “Bernarda Bolzana” di Tabor in Repubblica Ceca, per osservare e seguire i colleghi cechi nelle loro lezioni e conoscere il sistema educativo ceco. Nel mese di aprile la dirigente scolastica Valentina Lombardo e altre due insegnanti hanno fatto un’analoga esperienza nella scuola “Yhtenaiskoulu” di Helsinki (Finlandia). Le due scuole erano state partner in precedenti progetti europei, a conferma della persistenza dei legami instaurati dall’istituto “Costa” con altre scuole europee negli ultimi vent’anni. In questi giorni sono in corso due mobilità ad Atene (Grecia) per un corso sull’uso della drammatizzazione nella didattica.

Per quanto riguarda l’accreditamento dell’istituto superiore “Arangio Ruiz”, offrirà quindi anche alla scuola di via Catania fino al 2027 occasioni di finanziamento per le mobilità che potranno includere corsi di formazione e visite presso altre scuole europee per docenti, scambi presso altre scuole in Europa per studenti, inviti di docenti o esperti dall’estero per brevi periodi presso la scuola.

Intanto quest’anno il “Ruiz” ha continuato la sua lunga esperienza nei progetti Erasmus, che non si è fermata neanche con la pandemia, attivando due percorsi: “La tecnologia al servizio del territorio” sul corretto uso dell’acqua, che coinvolge ventotto studenti delle classi prime, due scuole spagnole e una polacca e ha già visto gli studenti del “Ruiz” ospitare ma anche partire alla volta di Palma del Rio (Spagna), e a breve a Jerzykowo in Polonia, in modo totalmente gratuito; “Building peace” per gli alunni delle classi terze e quarte dell’istituto in partenariato con una scuola del Belgio e una della Macedonia del Nord, dove in questa settimana si sta svolgendo il primo meeting di studenti e docenti con sette alunni del “Ruiz” a Skopje.

Siamo molto felici di questa bella notizia – afferma la dirigente scolastica Maria Concetta Castorina L’accreditamento sarà un’ulteriore preziosa occasione di arricchimento per i nostri studenti e per tutto il personale scolastico, perché l’Erasmus vuol dire promuovere l’inclusione, il digitale, la sostenibilità ambientale, il senso di cittadinanza e di appartenenza all’Europa. Un ringraziamento doveroso va alla prof.ssa Paola Moroni, referente del progetto, che ha elaborato l’Erasmus plan, in linea sia con la mission dell’istituto che con la strategia a lungo termine richiesta dal bando. Tale importante traguardo ci configura sempre più come “Scuola Erasmus” e rafforzerà la vocazione europea del nostro istituto“.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto