Cronaca

Augusta, incidente sul lavoro nel 2016, manager Sasol assolti con formula piena

AUGUSTA – Nel pomeriggio di oggi il tribunale monocratico di Siracusa ha emesso sentenza di assoluzione nei confronti dei tre manager di Sasol Italy accusati di “omissione dolosa delle cautele antinfortunistiche”. I fatti oggetto del procedimento risalgono al 7 luglio 2016 quando due addetti di una ditta appaltatrice rimasero feriti per via di un corto circuito in una cabina elettrica.

Come si apprende da un comunicato stampa dell’azienda, l’assoluzione è con formula piena “perché il fatto non sussiste”, sia per il direttore dello stabilimento di Augusta, l’ingegnere Sergio Corso, che per due altri tecnici dello stesso stabilimento, ingegneri Natale Zammiti e Massimiliano Annino. I manager sono stati assistiti dagli avvocati Marina Zalin (Foro di Verona) e Giuseppe Scozzari (Foro di Palermo).

A conclusione del procedimento, il direttore dello stabilimento Sasol Italy di Augusta, Corso commenta: “La sentenza conferma l’atteggiamento consolidato della nostra azienda in termini di sostenibilità e di sicurezza delle operazioni. A Sasol Italy viene riconosciuto in modo inequivocabile il rispetto delle norme di legge, l’applicazione degli standard di sicurezza più avanzati”.

Quello di Augusta è lo stabilimento italiano più importante della multinazionale sudafricana, e opera nel campo della chimica per la detergenza e il personal care.

(Nella foto di repertorio in copertina: stabilimento Sasol Italy di Augusta)


In alto