News

Augusta, lavori in corso per la prima “casa dell’acqua”. Una storia lunga 5 anni

AUGUSTA – Sono stati avviati nei primi giorni di febbraio i lavori per la realizzazione della prima “casa dell’acqua” in città, in un’aiuola tra piazza Fontana e la rotatoria di viale America. È la conclusione di un iter, per introdurre un servizio ormai presente in numerosi comuni anche del Siracusano, idealmente avviato ben cinque anni fa, interessando due amministrazioni.

A installare e gestire il distributore automatico di acqua microfiltrata e sterilizzata è la “Fonte nuova srl”, società con sede legale a Gravina di Catania, aggiudicataria della concessione per 6 anni con possibilità di rinnovo per ulteriori 2 anni. Dovrà corrispondere al Comune l’onere annuo per l’occupazione di suolo pubblico pari a 836,60 euro. Queste le condizioni di gara fissate nella delibera della passata giunta Di Pietro, del 5 maggio 2020, che ha poi affidato il servizio di gestione a seguito di procedura selettiva.

Il distributore erogherà le seguenti diverse tipologie di acqua alle rispettive tariffe, bloccate per i primi quattro anni: acqua naturale microfiltrata a 0,04 euro al litro; acqua gasata a 0,06 euro al litro; acqua osmotizzata naturale, acqua osmotizzata gasata, acqua alcalina, acqua ultra filtrata al prezzo massimo applicabile di 0,06 euro al litro.

L’attuale giunta Di Mare è intervenuta, con delibera del 7 maggio 2021, per modificare l’ubicazione della “casa dell’acqua” rispetto a quanto stabilito in precedenza sempre con propria delibera del 9 novembre 2020. La localizzazione del distributore è stata variata di alcune decine di metri, dalle adiacenze del muro di cinta dell’ex campo sportivo, alle adiacenze del marciapiede su viale Italia. L’amministrazione ha motivato rilevando che “i lavori di bonifica dell’area del Campo sono ormai prossimi – si legge nell’atto di quasi un anno fa – e tra essi sono ricompresi anche il rifacimento della recinzione del campo e la realizzazione di una condotta di smaltimento delle acque piovane“, e quindi “per evitare possibili interferenze con il cantiere“.

Stamani l’assessore ai Lavori pubblici Angelo Pasqua, insediatosi lo scorso novembre, scrive sui social: “Avviati i lavori per la costruzione della prima casa dell’acqua ad Augusta che sorgerà in piazza America. In questa area oltre l’impianto per la fruizione della cittadinanza nascerà anche una piccola area ludica. Con impegno l’Assessorato ai Lavori pubblici continua a fare per la città. Andiamo avanti“.

L’idea di prevedere le “case dell’acqua” ad Augusta, dopo che altri comuni del Siracusano se ne erano dotati, è attribuibile alla mozione presentata dall’allora consigliere d’opposizione Salvo Aviello il 12 gennaio 2017, poi calendarizzata e approvata all’unanimità dei presenti in aula. Sono trascorsi ben cinque anni.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto