News

Augusta, Maestri del lavoro, Maddaleni: nel 2021 due riconoscimenti per giovani “alfieri” della città

AUGUSTA – Una delegazione del Consolato provinciale dei Maestri del lavoro di Siracusa è stata ricevuta la scorsa settimana dal neo sindaco di Augusta, Giuseppe Di Mare. Il console provinciale è l’augustano cav. Romolo Maddaleni, accompagnato per l’occasione dal vice console Andrea Zeni, dal segretario cav. Pasquale Panarello e dal tesoriere Giuseppe De Sensi.

Nel corso dell’incontro definito “cordiale” e “proficuo“, il console Maddaleni ha illustrato al primo cittadino la figura dei Maestri del lavoro, lavoratori decorati con la “Stella al merito del lavoro”, conferita con decreto del presidente della Repubblica, destinata a coloro i quali abbiano prestato attività lavorativa ininterrottamente per almeno 25 anni alle dipendenze di una o più aziende e si siano particolarmente distinti per singoli meriti di perizia, laboriosità e di buona condotta morale.

Sono state evidenziate – riferisce Maddaleni – le attività che i Mdl svolgono, ormai da anni, nel territorio siracusano e si è parlato in particolare del progetto scuola-lavoro dove i Mdl sono impegnati ad incontrare i ragazzi delle scuole superiori cercando di travasare loro la propria esperienza di vita lavorativa e della recente collaborazione con il Comando generale dell’Arma dei Carabinieri, attraverso il progetto Lavoro e legalità“.

Maddaleni ha voluto inoltre ricordare la recente donazione di un defibrillatore alla comunità alloggio, per disabili psichici, “Angelo Ciulla” di Siracusa. Auspicando “una più incisiva collaborazione con la nuova amministrazione“, ha consegnato al sindaco Di Mare una richiesta, come già fatto con l’omologo di Siracusa, per l’inserimento della figura del Maestro del lavoro nelle commissioni comunali di categoria.

Infine Maddaleni ha richiesto per il 2021 il patrocinio del Comune per l’istituzione di due riconoscimenti, “Alfiere di Augusta” e “Alfiere di Augusta nel mondo”, come rende noto, “da destinare a giovani augustani, locali o sparsi per il mondo, che si siano particolarmente distinti nei vari campi: lavorativo, imprenditoriale, sportivo, militare e sociale“.

L’incontro si è concluso con la consegna di una pergamena e del gagliardetto dei Maestri del lavoro, con la rituale foto di gruppo (vedi foto di copertina) e lo scambio degli auguri per le imminenti festività.


In alto