Eventi

Augusta, mostra d’arte contemporanea nell’ex caserma carabinieri. “Premiarte” annuncia un mese di eventi

AUGUSTA – La mostra d’arte contemporanea dal titolo “Mari e terre di confine”, con l’ambizione d’essere in futuro biennale, ideata dal comitato “Premiarte Federico II Augusta“, vede ufficializzate oggi le date definitive e le location principali. Si svolgerà dal 18 settembre al 17 ottobre prossimi, nel centro storico, con l’esposizione pittorica prevista nell’ex caserma dei carabinieri di piazza del Carmine, recentemente richiesta in concessione a titolo oneroso dal Comune all’ex Provincia proprietaria (per ospitare l’intero Corpo di Polizia municipale), e con diversi eventi collaterali.

Il comitato, costituito formalmente nell’autunno del 2019 e presentato alla stampa lo scorso novembre, vede coinvolte quattro radicate associazioni no profit, segnatamente Augusta photo freelance (Apf), Hangar team, Icob e Sulidarte, ed è presieduto da Teresa Casalaina.

La scorsa domenica, a palazzo di città, si è svolta la presentazione dei curatori alla presenza del sindaco Giuseppe Di Mare, degli assessori Giuseppe Carrabino e Ombretta Tringali (vedi foto di copertina, ndr). Per assicurare una mostra con l’ambizione dichiarata di una caratura nazionale, sono stati coinvolti quale curatore Alberto Dambruoso (storico dell’arte, professore di Storia dell’arte presso l’Accademia di belle arti di Napoli, critico e curatore indipendente d’arte contemporanea, ideatore e curatore de “I martedì critici” a Roma) e quali direttori artistici Giuseppe Pappalardo (avvocato, fotografo, critico fotografico, curatore, redattore di riviste di settore, consulente per il Mibact per la ricerca e la conservazione di fondi fotografici) e Salvatore Daniele Torrisi (avvocato, collezionista d’arte moderna e contemporanea, consulente per il Mibact).

La mostra sarà articolata in due diverse sezioni, arti figurative e fotografia, e sarà dislocata su più location, anche se saranno diversi i siti interessati, in via di definizione. Si tratta quindi di una mostra diffusa nell’Isola. La parte dedicata alla pittura e alle video installazioni, che verrà allestita all’interno dell’ex caserma dei carabinieri, vedrà la presenza di una trentina di autori, alcuni dei quali già presenti nelle scorse edizioni della Biennale di Venezia. La sezione fotografica prevederà tre mostre personali di fotografi di chiara e riconosciuta fama come Tony Gentile e Umberto Verdeoliva. Parallelamente si svilupperanno diverse attività di grande interesse per tutti gli appassionati di fotografia: workshop, lettura portfolio e la presentazione di alcune pubblicazioni di settore. Le location per tali attività saranno la struttura ricettiva privata di Palazzo Zuppello e la sede dell’associazione Apf, che è galleria nazionale Fiaf (Federazione italiana associazioni fotografiche).

A corollario dell’intera manifestazione, nell’ottica di una sensibilizzazione dei visitatori nei confronti dell’arte più in generale, verranno organizzate alcune attività adatte a un pubblico più ampio: laboratori aperti, spettacoli, presentazione di libri di narrativa, visite guidate per i principali siti storici del territorio.


In alto