Cronaca

Augusta, sequestro di duecento vasche in eternit in un terreno privato, denunciati due augustani

AUGUSTA – Circa duecento vasche in cemento-amianto, o eternit, sono state sequestrate in un terreno privato in contrada Correale, insistente sulla strada provinciale 3 Augusta-Villasmundo.

L’intervento è stato effettuato dai carabinieri della stazione di Augusta ieri mattina, che hanno anche sequestrato l’area di deposito e denunciato i proprietari del terreno per le violazioni di cui alle vigenti norme ambientali alle rispettive autorità giudiziaria ed amministrativa, nello specifico due commercianti augustani incensurati: R.G. di 82 anni e il figlio R.A. di 52 anni.

Le vasche sequestrate hanno la capienza di circa 500 litri cadauna, alcune di esse sono risultate “gravemente deteriorate”, materiale appartenente a “rifiuti classificati pericolosi”.


getfluence.com
In alto