News

Augusta, tavolo tecnico permanente tra amministrazione e operatori economici: proposta della Cna al sindaco

AUGUSTA – “Molti i temi trattati: dalla riduzione della Tari e dell’Imu per le attività produttive e commerciali, dallo sviluppo delle Zone economiche speciali (Zes, ndr) al recupero della zona artigianale, fino alla costituzione di un tavolo tecnico permanente che possa favorire il confronto tra l’Amministrazione e gli operatori economici“. Questi i temi e le proposte, per titoli generali, avanzate dalla locale Cna (Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa) al neo sindaco Giuseppe Di Mare, in un periodo che vede la seconda ondata della pandemia di Covid-19 in corso, con la conseguente emergenza socio-economica in particolare per le piccole e medie imprese.

inserzioni

L’incontro si è tenuto lo scorso 24 novembre nella sede della Cna Augusta, alla presenza del presidente Fabio Cannavà, del segretario Carmelo Calì e del coordinatore Francesco Messina, che attraverso una nota riferiscono del confronto col primo cittadino quale momento per “porgergli i nostri migliori auguri di buon lavoro e, con l’occasione, sottoporre alla sua attenzione alcune tematiche al centro dell’attività politico-sindacale cittadina della Confederazione artigiani e piccole e medie imprese“.

All’incontro erano presenti anche i presidenti provinciale e comunale della Cna pensionati, rispettivamente Pippo Gianino e Carmelo Patanè, e le operatrici del Caf, Chiara Messina e Annarita D’Augusta Perna, i quali, secondo quanto si apprende dalla nota, hanno “sollecitato il sindaco su tematiche relative ai servizi comunali per i cittadini e gli anziani“.


archeoclubmegarahyblaea
In alto